mercoledì 4 gennaio 2017

RECENSIONE "Ribelle" di CRISTINA ZAVETTIERI (Delrai Edizioni)

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla di un romanzo storico che l'ha fatto sospirare, emozionare, sognare, vivere e a volte anche arrabbiare. Parliamo di Ribelle, primo romanzo della dolcissima autrice Cristina Zavettieri pubblicato a novembre scorso con la Delrai Edizioni. Da sfondo la splendida Napoli vi troverete ad assistere alla storia d'amore tra Federico e Bianca, due anime indomite e passionali che insieme danno vita ad un fuoco implacabile e insaziabile.

TITOLO: Ribelle
AUTRICE: Cristina Zavettieri
DATA D'USCITA: 17 Novembre 2016
EDITORE: Delrai Edizioni
GENERE: romanzo storico
NARRAZIONE: narratore esterno, terza persona
TARGET: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Federico, figlio illegittimo del re di Napoli; Bianca, donna indomita e moglie di Federico.


SINOSSI

Napoli 1795
Un ribelle e un’anticonformista. Federico Dalla Croce è un uomo dal carattere impossibile e dalla sensuale bellezza. Figlio illegittimo del re di Napoli, non crede ai suoi occhi quando Bianca di Albano lo infilza con una freccia per rimetterlo al proprio posto. Come osa sfidarlo? Dal canto suo, Bianca non ha mai conosciuto un nobiluomo tanto arrogante, capace con un solo sguardo di irritarla. Attraente , ma privo di ogni morale. Lei sa che non potrà mai appartenergli.
Tuttavia la
passione esplode e i due si ritroveranno ad affrontare un matrimonio di convenienza. La lotta ha inizio: la tentazione di cedere è forte, ma l’orgoglio di più. Sembra quasi che l’amore non sia sufficiente ad appianare le divergenze delle anime ribelli.

RECENSIONE

Federico è un ribelle nell'anima e nel corpo, un principe azzurro dal mantello cangiante in veste di farabutto e insolente; Bianca è una donna indomita, dalla bellezza pura, dal fascino celestiale e dall'animo dolce e gentile. Ogni uomo sarebbe catturato dalla sua bellezza e nessuno le resisterebbe; è cocciuta, testarda ed è proprio questo carattere così ribelle e impavido e cosi simile al suo che cattura Federico.
Il loro primo incontro è uno dei più bizzarri che io abbia mai letto: la coincidenza li porta ad scontrarsi e il destino li incatenerà per sempre. 
Bianca pura, innocente e invulnerabile, è delicata e soffice come la neve e viva come la fiamma di un fuoco.
Federico è istinto animalesco e primordiale, desiderio proibito ma anche salvezza, amore, passione.
Un matrimonio di convenienza sovvertirà le loro vite.  
Bianca scoprirà che dietro quell'animo indisciplinato, mascolino e sfacciato di Federico si nasconde un uomo dai mille attributi, dal cuore grande e dalla bontà interiore.

Si salvano a vicenda, due indomiti che si scontrano, si sfidano e si incastrano perfettamente.
C'è fuoco nell'animo di Federico, un fuoco che illumina, brucia e scalda, un fuoco pieno di mistero.
Tenace come gli inferi è la loro passione, ardente come un focolare è il loro amore, chiaro come il mare, candido e puro come i petali di una rosa bianca, invadente ed esigente come i sentimenti più forti.

Vengono travolti da un vortice di passione, da una sfida persistente e soddisfacente che alimenterà i loro cuori e capovolgerà le loro aspettative. L'amore che incatena Bianca e Federico è come un fuoco: più tentano di spegnerlo e più divampa.
Una lotta d'orgoglio fino all'ultimo sangue, un sentimento di odio che si trasforma in un sentimento puro, una battaglia già persa in partenza.
Da sfondo ammiriamo il fascino della costiera napoletana, la bellezza dei suoi borghi rustici e intrisi di svariati profumi e tradizioni, l'amore e il calore della gente che vi abita. E' un'atmosfera viva e calda che scalda l'anima del lettore e che difficilmente riesce a divincolarlo dalla storia.
La magia dell'autrice è stata proprio quella di riuscire a travolgere il lettore con questa storia perfetta, creando un mondo passionale, impetuoso e ricco di tante sfaccettature.
E infine non posso far altro che consigliarvi assolutissimamente questo libro che vi farà sognare, commuovere, gioire e a volte anche arrabbiare.
Leggetelo, lo amerete!!

Raffaella


Nessun commento:

Posta un commento