lunedì 29 maggio 2017

RECENSIONE "Il tormento del marine" di SILVIA CARBONE e MICHELA MARRUCCI

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla de Il tormento del marine, il terzo irresistibile romanzo targato Youfeel Rizzoli della serie Destini incrociati dalle penne ruggenti e sensuali delle autrici Silvia Carbone e Michela Marrucci. In questo nuovo capitolo come protagonista abbiamo Ashton, il fratello maggiore dei Davis e Izar, la babysitter speciale che sconvolgerà la sua vita. Nel frattempo però incombe su di loro un pericolo sempre più silenzioso e insidioso che mette a repentaglio la vita di tutti i membri della famiglia. Passione e tormento, dolore e amore si intrecciano per dar vita ad una storia sensuale, coinvolgente, misteriosa e ricca di suspense: un connubio perfetto per una storia altrettanto perfetta.

TITOLO: Il tormento del marine
SERIE: #3 Destini incrociati
AUTORI: Silvia Carbone, Michela Marrucci
DATA D’USCITA: 31 Marzo 2017
EDITORE: Rizzoli
COLLANA: Youfeel
GENERE: erotico
NARRAZIONE: narratore esterno in terza persona
AMBIENTAZIONE: San Diego (Stati Uniti)
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Ashton, marine; Izar, babysitter del figlio di Aston.



SINOSSI

Ashton Davis non si è ancora rassegnato alla morte della moglie e non riesce a dimenticarla. L'amore che non può più donarle lo rende ancora più deciso a fare di tutto per assicurare il meglio al figlio Chris e per regalare un po' di pace a sua sorella Bree, reduce da mesi di prigionia nella foresta colombiana. Ma quando Izar, lunghi capelli corvini e carnagione olivastra, bussa alla porta di casa Davis per candidarsi come babysitter di Chris, l'equilibrio che Ash crede di aver raggiunto va in frantumi. Izar e Ash dovranno fare i conti con la prorompente attrazione fisica che c'è tra loro e lottare insieme per proteggere la vita dei loro cari. Nel terzo romanzo della serie Destini Intrecciati, Silvia Carbone e Michela Marrucci ci regalano una storia vibrante e sensuale.

RECENSIONE

Anche questa volta le due autrici non ci hanno fatto mancare nulla.. ma proprio nulla!! Il volume precedente mi ha spiazzato completamente, è stato un finale del tutto inaspettato!! In questo terzo romanzo le autrici non solo dedicano la storia ad Ashton, il fratello maggiore dei Davis ma approfondiscono anche il mistero, già rivelato nel precedente capitolo, che ruota intorno ad un altro personaggio maschile che poi le autrici affronteranno nel successivo romanzo dedicandolo interamente a lui.
Ashton è il fratello maggiore della famiglia Davis, è un uomo distrutto, diviso a metà. Il destino gli ha fatto incontrare una donna meravigliosa che ha reso indimenticabili quei momenti trascorsi assieme e che successivamente è diventata sua moglie. L'ha amata senza limiti e senza remore donandogli suo figlio Chris. Ma un giorno il destino proprio come gliel'ha donata, gliela porta via con un soffio di vento. Persa per sempre. Da quando lei muore, lui si perde nell'oscurità degli abissi, cerca di risalire ma non ci riesce, non vuole, non ha la forza necessaria per combattere il dolore. E così imbocca una strada autodistruttiva, che gli fa più male che bene, gli fa commettere errori di cui in seguito di pentirà, gli fa perdere la cognizione del tempo che scorre indipendentemente dal giorno in cui tutto si è fermato. Gli rimangono solo ricordi e un senso di vuoto che gli attanaglia lo stomaco e lo comprime fino a fargli perdere il respiro. Ma un giorno decide di fermare tutto questo, di prendere coscienza della realtà, di prendersi cura di Chris. Lui è tutto ciò che gli rimane di lei, tutto ciò che ancora lo lega a lei. Tutto l'amore che possiede lo dona a suo figlio, non è ormai più capace di amare e di offrire il proprio cuore ad un'altra donna. O almeno è quello che vuol far credere a se stesso...
Il ritorno della sorella Bree, reduce da mesi di prigionia nella foresta colombiana, lo spinge a prendersi cura di lei e a non farle mancare mai niente.
Ma quando il bisogno impellente di cercare una nuova babysitter per il piccolo Chris lo spinge a ricontattare l'agenzia, non si aspetta in alcun modo che la donna che si presenterà alla sua donna potrà stravolgere la sua vita.
Izar, latinoamericana dalla bellezza spudorata è la nuova babysitter di Chris. Dalla prima volta che Izar incontra gli occhi di Ash, lui ne rimane completamente folgorato e attratto dal suo fascino. Izar è come una ventata di primavera fresca e profumata di ciliegie, porta serenità e allegria, sa prendersi cura del piccolo e sa farlo divertire.
Entrambi vengono pervasi da una potente attrazione che non riescono a domare, non possono coinvolgere lavoro e sentimenti, lui in particolar modo non vuole distruggere il rapporto di Izar con il piccolo Chris.
Lei gli riporta indietro vecchi ricordi di sua moglie, sa sfidarlo, controbattere ad ogni cosa non giusta. Ma lui non vuole ricordare, non vuole andare avanti, vuole rimanere ancorato a quel maledetto giorno in cui ha persa la moglie. Pensa che deviando l'attenzione dalla moglie possa dimenticarla e offuscare la sua memoria. E così a colpi di sfide si alternano i battibecchi tra i due: lui cerca di provocarla per osservare la sua risposta e lei lotta per rivendicare le sue ragioni. Non mancherà nel nascere il sentimento puro e potente dell'amore seppur inaspettatamente e senza controllo.
Nel frattempo però incombe su di loro un pericolo sempre più silenzioso e insidioso che mette a repentaglio la vita di tutti i membri della famiglia, in particolare quella di Breanna e Chris. Ma la verità può essere celata così bene da non accorgersi che quella mostrata è solo una facciata: una volta svelata può demolire l'equilibrio creato e alterare tutto quanto.
Il tormento del marine è un sensuale e intrigante romanzo, che dà voce in terza persona a molti altri personaggi: non solo conosciamo la storia di Ash e Izar ma anche quella dei protagonisti che abbiamo incontrato nei precedenti volumi con l'aggiunta di un misterioso individuo di cui abbiamo scoperto la vera identità già nel volume precedente e a cui sarà dedicato il romanzo successivo.
L'azione e la suspense sono fondamentali per mantenere costante l'attenzione; le scene erotiche sono importanti per rendere ritmata la storia.
Pagina dopo pagina scopriamo che all'interno di una corazza dura e insensibile si nascondono le fragilità di un uomo che per anni ha sofferto in silenzio l'assenza, l'amore e il ricordo di una moglie morta prematuramente e i sentimenti di un uomo che nei meandri del suo cuore desidera ancora innamorarsi nuovamente e che non esita a calpestare cuore ed emozioni. Impossibile non innamorarsi di lui !!
Particolare attenzione è posta su Izar, una nuova protagonista che con la sua ostinazione e la sua impertinenza daranno del filo da torcere ad Ash. Ciò che mi ha colpito è la tenerezza del piccolo Chris che cerca in lei l'affetto e l'amore di una mamma che non ha mai conosciuto.
La destrezza delle autrici consiste nel riuscire a carpire i protagonisti nelle loro debolezze, ad esaltare i loro sentimenti e le loro emozioni e a donarle al lettore con una semplicità unica. Lo stile narrativo è coinvolgente e ipnotico da indurre il lettore a leggere il romanzo tutto d'un fiato.
Ed ora che sappiamo la prossima coppia del quarto ed ultimo volume, mi chiedo cosa può attenderci? Sarà un finale con altri colpi di scena? Sicuramente sì.. E io non posso che attendere la storia e fantasticarci su.
Alla prossima readers,

Raffaella


Nessun commento:

Posta un commento