sabato 7 maggio 2016

RECENSIONE 'Con te sarà un disastro' di Jessica Sorensen

con-te-sara-un-disastro_4378_x1000
TITOLO: Con te sarà un disastro
SERIE: The Coincidence #3
AUTRICE: Jessica Sorensen
DATA D’USCITA: 18 Giugno 2015
GENERE: New Adult
CATEGORIA: high school, drama
NARRAZIONE: pov alternati, prima persona
COPPIA: Violet, giovane orfana;Luke, ragazzo gelido e impenetrabile.


TRAMA
La vita di Luke Price non è stata facile, e passare da una ragazza all’altra senza pensarci troppo sembra il suo sistema per scacciare i demoni del passato. Ma, nel profondo del cuore, Luke spera di incontrare la persona giusta, sebbene sia convinto che la perfezione non esista. Anche Violet Hayes non è stata fortunata: i suoi genitori sono morti quando era molto piccola e da allora è passata da una famiglia all’altra, rimanendo invischiata anche in brutte storie. Ora la ragazza spera di fuggire andandosene al college: per questo ha deciso di contare solo su di sé e tenere tutto il mondo fuori, senza mai legarsi a nessuno, per non rimanere ancora ferita. Poi però incontra Luke e più si conoscono, più è evidente quanto abbiano in comune. Ma, nonostante le loro somiglianze e un’irresistibile attrazione, la strada per la felicità è costellata di insidie…
RECENSIONE

ww - Copia

Luke, figlio di una tossicodipendente, ha vissuto la sua infanzia in modo travagliato assistendo ai continui sbalzi d’umore della madre. Si è illuso continuamente che la padre potesse smettere di drogarsi, ha persino cercato di scappare da lei, da quel mondo maledetto che lo costringeva ad essere un’altra persona.
Violet è orfana di entrambi i genitori. Ha assistito personalmente alla morte dei suoi genitori e ha trascorso la sua infanzia passando da una famiglia affidataria all’altra, da un luogo all’altro, da una scuola all’altra, è stata vittima di continua sballottamenti perché nessuno era mai stato in grado di capire le sue sofferenze, di ascoltarla, di prendersi cura di lei e di amarla come una figlia.
Vittime di un’infanzia infelice e tormentata, Luke e Violet si allontanano dalle proprie famiglie per frequentare il college. La loro vita trascorre all’insegna della spensieratezza: Luke, “Mr Gelido e Impenetrabile”, trascorre le sere da una festa all’altra, si ubriaca, fa uso di erba e alcol e si diverte facendo sesso con le donne che gli capitano; Violet, è una spacciatrice ingaggiata dal padre adottivo per vendere la sua roba in luoghi sempre diversi, è costretta continuamente a scappare dalle persone che ha derubato.

“L’AFFETTO È DECISAMENTE SOPRAVVALUTATO. IO NON L’HO MAI VOLUTO E MAI LO VORRÒ. NON ANDRÒ MAI A CERCARLO.”


Entrambi disprezzano la vita e vanno alla continua ricerca di adrenalina per sentirsi vivi, per sfuggire dal passato che ritorna e che cerca di distruggere il loro presente, passato che inghiotte il presente e che non hanno il coraggio di affrontare. Gli eventi negativi del passato che hanno dovuto sopportare, rende difficile il loro presente e le loro scelte vengono condizionate continuamente dal passato rimanendo incatenati al passato e rimandando il momento in cui cominciare a vivere seriamente.
immagine 1

Nessuno dei due cerca compassione o amore, amano vivere nella solitudine, si isolano da tutti e non cercano alcun legame. Sono testardi e si scontrano di continuo, ma qualcosa li attira come una calamita. Nessuno dei due è pronto per legarsi all’altro e non hanno il coraggio di mettersi in gioco perché le loro vite sono talmente incasinate per le loro direzioni che non riescono a sciogliere quei nodi che li lega al passato e finalmente ad impegnarsi in qualcosa di serio provando nuovi sentimenti l’uno per l’altro. Ma il passato busserà di nuovo alle loro porte…Cosa succederà?

tumblr_o177hdfUlt1unjdfho1_400

“OGNI MIO MOVIMENTO, OGNI MIO RESPIRO, IL BATTITO IMPETUOSO DEL MIO CUORE NEL PETTO… È TUTTO SOLO E SOLTANTO PER VIOLET. SONO SUO.”


Dal romanzo traspare un senso di sofferenza e di angoscia dei protagonisti: sono troppo simili, sono talmente orgogliosi da non riuscire ad esprimere i sentimenti per l’altro, proprio perché nella loro vita non c’è stato nessun punto di riferimento a cui aggrapparsi, nessuno dei due è stato amato a dovere, nessuno dei due ha conosciuto il vero significato dell’amore. Nel loro cuore è presente soltanto rabbia, rabbia per quegli anni rubati e di un’infanzia non vissuta, rabbia per quella vita che li opprime e non li lascia mai andare.

Il finale mi ha lasciata completamente spiazzata e concludo con il desiderio e la speranza di un finale migliore nel secondo romanzo intitolato “Con te sarà uno sbaglio”.
VOTO 4.5/5

RAFFAELLA

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari