venerdì 10 giugno 2016

LE AVVENTURE DEL PICCOLO ILIAN di GIULIA BACCHETTA



TITOLO: Le avventure del piccolo Ilian

AUTRICE: Giulia Bacchetta

EDITORE: self publishing

PAGINE: 36 (versione digitale)

DATA DI PUBBLICAZIONE: 4 Giugno 2016

GENERE: comico per bambini

PREZZO ebook:  € 0,99



SINOSSI:

L’antico borgo di Ciccia Lunga sorge arroccato su di un colle alle falde del Gran Sasso abruzzese; qui vive un bambino, buffamente paffuto, e con la passione per le pentole. Non solo ! Perché questo simpatico bimbo di nome Ilian, è un gran mangione e al quanto sognatore; un giovane avventuriero si potrebbe dire, nonostante abbia solo tre anni, e un ingombrante pannolino sulle sue grassocce chiappe. Il piccolo Ilian, bambino vivace e sempre pronto all'avventura, vive in una grande casa immersa nel verde, insieme a sua mamma e al suo babbo. Poiché impegnati a lavorare tutto il giorno, il piccolo e maldestro Ilian, trascorre le sue giornate in compagnia della cara nonna Gilda, chiamata da lui : la vecchia regina ! Ma Ilian ha tante sfide da affrontare e tanti sogni da realizzare, e con ciò, la sua caparbietà e sagacia lo vedrà far fronte alle premure della nonna così come ai nemici del suoi grandi viaggi. Pentole scovate e vette d’acciaio da scavalcare; inchiostri da recuperare, e pareti di giallo da tinteggiare, non costituiranno le uniche sfide che vedranno guerriero il nostro piccolo Ilian. Ombre misteriose e giochi di compagnia, potrebbero arricchire di bontà il cuore del piccolo avventuriero. Personaggi del passato, incontrati fra le righe di pagine e chissà, qual è il loro nome? Magari Ilian, lo scoprirà. Sempre in compagnia del suo insostituibile “amico” ciuccio, Ilian ha molte sfide da affrontare. E come poter mancare le tanto attese morali a fine racconto? Nonna Gilda vi lascerà un piacevole augurio della buonanotte con cinque semplici consigli ciascuno dei quali vi ricorderà le cinque simpatiche avventure del piccolo Ilian.

LINK D'ACQUISTO (cliccare sull'immagine qui sotto per scaricare il romanzo)

amazon



L'AUTRICE



Giulia Bacchetta nasce a L’aquila, il 23 Agosto 1991.
Cresce a Montereale un paesino situato sulle alte colline Reatine,  a pochi chilometri dal capoluogo Abruzzese, che si rivelerà per lei, nel corso degli anni, una forte fonte d’ispirazione, nonché materia visibile sulla quale sviluppare la propria immaginazione. Da bambina infatti, amava giocare alla piccola scrittrice, inventando storie, molto brevi, grazie all’uso segreto della vecchia macchina da scrivere di sua madre. A otto anni Giulia scopre la predisposizione per la scrittura. Negli stessi anni scrive piccoli racconti come: Le avventure di Tosca e Prisca, due amiche del cuore che dovevano sfidare ciò che la sorte aveva riserbato loro.
Le avventure del piccolo Ilian, una serie di racconti per bambini, ripresi e revisionati dall’autrice molti anni dopo e disponibili oggi sui migliori store digitali in versione eBook.
L’amore secondo Chiara, è un breve racconto sul fallimento sentimentale nel periodo difficile dell’adolescenza, pubblicato su Wattpad nell'Ottobre del 2015.
A tredici anni  Giulia inizia la stesura dei primi capitoli del romanzo Emma Braccani “Perché io non posso”, una storia inventata, un Young Adult, ricca di antagonisti in cui i sentimenti di rabbia, odio e  rancore, sono alla pari con la voglia di riscatto ed il desiderio di appropriarsi della propria libertà psico sociale, nonché il coraggioso tentativo nel superare, a propri rischi, la figura genitoriale.  Dopo aver conseguito il diploma presso l’istituto di scienze biologiche, Giulia, spinta dalla grande passione per la psicologia, a diciannove anni s’ iscrive alla facoltà di psicologia dell’Università Dell’Aquila.  A ventiquattro anni, si scatena in lei la voglia irrefrenabile di concludere l'opera iniziata dieci anni prima. Dal 20 maggio 2016 Emma Braccani "Perché io non posso" è disponibile su tutti gli store digitali, Amazon e molti altri. Nel novembre 2015 Giulia partecipa ad un concorso fotografico “Scatti di libertà” di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, i cui fondi saranno devoti in beneficienza all’Associazione “AIED”. Nello stesso periodo a seguito di un provino, viene ammessa  all’Accademia di Arte Drammatica, Teatro Zeta, in L’aquila.

1 commento:

  1. Col primo episodio mi sono sbellicata dalle risate ! Non credo sia un racconto unicamente per bambini molto piccoli anzi !!! L'ho letto ai miei figli che hanno 7 e 13 anni e hanno apprezzato molto! Gli altri episodi l'ho trovati anche molto istruttivi come le morali di nonna Gilda che sono alla fine. Da leggere.

    RispondiElimina