martedì 3 gennaio 2017

RECENSIONE "Avrei voluto averti veramente" - La Trilogia delle verità #1 di DORIANA TORELLI

Salve readers, oggi Raffaella vi parla del romanzo Avrei voluto averti veramente di Doriana Torelli, un'autrice emergente che costruisce una storia introspettiva basata sul romanticismo, sulla tragicità degli eventi imprevedibili della vita e sulla capacità di rialzarsi ed inseguire la felicità.

TITOLO: Avrei voluto averti veramente
SERIE: La Trilogia delle verità #1
AUTRICE: Doriana Torelli
DATA D'USCITA: 10 Novembre 2016
EDITORE: self publishing
GENERE: New Adult
NARRAZIONE: pov maschile e pov femminile, prima persona
TARGET: seconde possibilità
FINALE: si cliffhanger
COPPIA: Rebecca, studentessa universitaria laurenda; Ethan, assistente universitario.


SINOSSI


Quanto sei disposto a perdere per amore? Il gioco vale la candela?
Quando Ethan Cooper scopre il tradimento della sua fidanzata Jennifer con il suo migliore amico Franz il mondo sembra crollargli addosso, non riesce più ad assistere impotente alla nascita di quel legame che lui ha tanto bramato per anni, così tenta la fuga verso le sue origini, verso la sua Milano. Vincerà il suo primo concorso come assistente universitario e finalmente la sua vita sembrerà prendere la buona piega, ma dovrà fare i conti con un destino crudele. Un destino che gli metterà sulla sua strada Rebecca Mattia, una ragazza distrutta al suo interno, una ragazza che non ha più nulla da perdere se non se stessa. Entrambi si aggrapperanno alle braccia dell’altro per risalire questo mare in tempesta, ma loro non sanno che la tempesta li tirerà ancora giù, sommergendoli fino al collo, negandogli la possibilità di respirare. Saranno travolti da una passione che non ha via d’uscita, una passione che li annienterà piano piano. Ma cosa succederà quando il passato di Rebecca busserà alla loro porta? Avranno la forza di affrontarlo o dovranno rischiare di perdersi?

RECENSIONE

Dopo quell'evento che le ha sconvolto la vita e che pensa avrebbe potuto evitare, Rebecca si immerge completamente nello studio per affrontare gli ultimi esami prima della tanto attesa e agognata laurea. E proprio quando pensa di poter accantonare il dolore e poterlo combattere si scontra con Ethan, il nuovo assistente universitario.
Entrambi vittime di un amore finito, tentano di riscostruirsi reciprocamente provando un amore intenso e travolgente, quasi ossessivo che li percuote fin nell'anima.
Questo libro affronta temi duri, forti che arrivano dritto al cuore del lettore come tradimenti, ossessioni, problemi psicologici legati al permanere del dolore interiore scontrandosi con la dura realtà dell'uomo che ci rende veramente vivi e maledettamente umani.
Domina il romanticismo della storia e l'introspezione psicologica dei personaggi.
Con una scrittura delicata ed efficace la Torelli dà spazio alla sofferenza, alle emozioni che privano l'essere umano di amare e di abbandonarsi letteralmente all'amore. Un percorso di vita, di cambiamento e di rinascita.
Ogni essere umano ha sperimentato il dolore e l'impotenza di fronte agli eventi imprevedibili della vita. Ed è proprio quel bivio che ti mette di fronte, volente o nolente,  la realtà della vita, che ti impone di combattere per te stesso. Ogni tormento fa parte della vita, aiuta a crescere esteriormente e interiormente, a combattere i demoni che ci assalgono e che ci portano sempre più in basso e infine a splendere più di prima e meglio di prima.
La protagonista Rebecca non rispecchia quel canone di ragazza piagnucolosa che si crogiola nel dolore. E' una ragazza che tenta di rialzarsi con le sue forze, è coraggiosa, tenace e bellissima nella sua delicatezza e fragilità e nella sua spiccata capacità di toccare il fondo e di saper risalire. Non è quella principessa decantata che aspetta di essere salvata dal principe azzurro delle ormai sfatate favole. Lei si salva da sola con la sua volontà e con la sua anima sempre pronta a combattere.
Questo libro è un rosa, un rosa a tutti gli effetti in cui la protagonista apre gli occhi, insegue la sua felicità combattendo il passato e la sofferenza per emergere vincitore.

Raffaella


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari