venerdì 27 gennaio 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Conquistami se ci riesci" di ANTONELLA MAGGIO, RUJADA ATZORI

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla in anteprima e senza spoiler del nuovo romanzo "Conquistami se ci riesci" a quattro mani delle due autrici Antonella Maggio e Rujada Atzori.
Uno Young Adult frizzante, esilarante e molto coinvolgente in cui attrazione, odio, e orgoglio si alternano fino ad intrecciarsi e a fondersi in un tutt'uno.


TITOLO: Conquistami se ci riesci
AUTRICI: Rujada Atzori, Antonella Maggio
DATA D’USCITA: 27 Gennaio 2017
EDITORE: self publishing
GENERE: Young Adult
NARRAZIONE: pov femminile in prima persona
CATEGORIA: high school
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Kyle, bullo del liceo; Melanie, figlia del pastore Ross.

SCHEDA LIBRO QUI





SINOSSI


Ogni età ha il proprio amore...
Melanie ha diciassette anni, è bella e intelligente a scuola, ma è la figlia del pastore Ross della piccola cittadina di Little Falls del Minnesota e ha un carattere ribelle e piuttosto cinico.
Kyle è il bullo del liceo, il bello con gli occhi azzurri che tutte le ragazze sognano e ogni anno scolastico sceglie con cura la sua vittima.
Complici i corridoi della scuola, le amicizie vecchie che spesso lasciano spazio alle nuove, gli amori sbagliati e le relazioni nate solo per dispetto, un fratello impiccione da salvare e che ambisce a diventare un prepotente e alcune foto compromettenti scattate con un telefonino, Melanie e Kyle sono due caratteri che insieme fanno scintille.

L'amore, spesso, ci insegue ed è ostinato, si maschera da stronzo e si veste di prepotenza, racconta bugie ma è dolce come il sapore dei primi baci, ha la voce dei gemiti sussurrati piano e di nascosto, è una conquista che riesce a imprigionare il cuore.

RECENSIONE

Una storia a quattro mani frizzante, esilarante e molto coinvolgente.
Antonella Maggio e Rujada Atzori sono una delle poche coppie italiane di autrici che riescono ad emozionare e a divertire nello stesso modo. Sono due autrici molto affiatate con uno stile simile di scrittura ed è proprio per questo motivo che con la loro degna semplicità creano delle storie pepate e spumeggianti.
Le descrizioni sono molto accurate, gli ambienti e i protagonisti sono curati nei minimi dettagli e l'accento va posto alle azioni, sensazioni e alle emozioni dei protagonisti.
La protagonista, Melanie è una diciasettenne ribelle, infuriata con la vita, con i genitori, con i parenti e con tutto ciò che le ruota intorno. Figlia del pastore rinomato della città, fin da piccola si è sentita soffocare da quella vita così ordinata e priva di trasgressioni che l'hanno condotta a desiderare l'opposto di ciò che disponevano i suoi genitori.
Eppure a distanza di anni non manca nel trasgredire ogni regola che le viene imposta, ad assaporare la sua libertà, ad essere una figlia indomabile e imperfetta. Ma le sue imperfezioni sono solo una parte che il mondo esterno osserva: è anche un'ottima amica, consigliera e una sorella molto protettiva.
L'ultimo anno di liceo arriva imprevedibile come non mai e con esso una nuova amica, un nuovo professore e un nuovo tormento: Kyle Baker.
Kyle è il belloccio della scuola, quel tipo perfetto e invidiabile che tutti rispettano e che allo stesso tempo temono.
E' un donnaiolo che fa strage di donne e di cuori, un tipo viziato e al tempo stesso vuoto dentro.
Kyle essendo in possesso di foto che possono compromettere la reputazione di Melanie, comincia a ricattarla per farla cadere ai suoi piedi e farla cedere; Melanie dal canto suo tenta di non cedere, di sfidarlo e di rendergli impossibile la vita.
Melanie è una combattente, dall'animo grintoso e aggressivo, è una dura in anima e corpo e mai e poi mai diventerà remissiva nei suoi confronti.
Kyle e Melanie sono due ribelli in anima e corpo, forse più simili di quanto ci aspettiamo e che uniti posso fanno faville.
Eppure quelle armature di indifferenza e di astio vengono scalfite più e più volte da entrambi, affiorano delle insicurezze che Melanie non pensava di possedere.
Un rapporto conflittuale che si basa sull'insistenza, sull'ironia e sull'attrazione fisica, passionale che persuade i protagonisti ad ogni sguardo e ad ogni contatto fisico.
Attrazione, odio, e orgoglio, temi indiscussi di questo libro, si alternano fino ad intrecciarsi e a fondersi in un tutt'uno.
Non manca il linguaggio sfrenato e scurrile che accompagna i nostri personaggi nei loro disaccordi e nella loro problematica e imprevedibile prima storia d'amore.
Protagonisti secondari di questo folle amore sono l'amica sarcastica Serena, una famiglia accogliente, imponitrice ma molto unita e altri personaggi di contorto che incalzeranno la  loro unione.

Raffaella


1 commento:

  1. Grazie mille per averci letto in anteprima *_* grazie per questa bella recensione e per i teaser *_*

    RispondiElimina

Post più popolari