venerdì 21 aprile 2017

RECENSIONE "Dark secrets" - #1 The Justice Series di DARIA TORRESAN e BRUNILDA BEGAJ

Buongiorno readers, oggi Angela vi parla del romantic suspense Dark secrets, primo volume della The Justice Series dalle penne delle due autrici esordienti Daria Torresan e Brunilda Begaj. Il romanzo narra la storia di Hope, una bellissima giovane donna che ha subito una grave perdita, ma che nonostante tutto continua a combattere e di Rhys, un uomo che si rivela apparentemente un dongiovanni e che in verità possiede molti aspetti da scoprire. Tra scene ricche di pathos e adrenalina vi faranno entrare nelle loro movimentate vite.


TITOLO: Dark secrets
SERIE: #1 The Justice Series
AUTRICI: Daria Torresan, Brunilda Begaj
DATA D’USCITA: 7 Aprile 2017
EDITORE: self publishing
GENERE: romantic suspense
NARRAZIONE: pov femminile e maschile alternati in prima persona
AMBIENTAZIONE: New York e Chicago
CATEGORIA: amore/odio
FINALE: si cliffhanger
PROTAGONISTA: Rhys, imprenditore trentenne; Hope, meccanica.


SINOSSI

Ognuno è artefice del proprio destino. Niente di più falso. Perché Hope Mitchell il suo destino non se l’è scelto. E’ rimasta intrappolata in quel passato dove suo padre ha fatto l’errore di allearsi con persone molto pericolose, che non ci hanno pensato due volte a farlo fuori, quando ha provato a tirarsi indietro. Sono passati quindici anni da quel giorno ed ora Hope è una donna, lavora nell’officina di suo nonno, guida auto di grossa cilindrata, ed è bellissima. Eppure continua a condurre la sua vita con la consapevolezza che non deve mai abbassare la guardia, che non si è mai abbastanza al sicuro, perché il male può celarsi dovunque e ci vuole davvero poco a farsi sorprendere impreparati. Ha innalzato una corazza intorno al suo cuore. Ha già sofferto troppo, perché rischiare ancora? Ma non ha messo in conto l’arrivo, nella sua vita, di Rhys Moore. Lui è dannatamente bello, profumatamente ricco. E vuole lei. A qualsiasi costo. Il destino li ha messi sulla stessa strada. Ma proprio quando Hope sembra pronta ad abbassare le difese, il passato torna a cercarla. E il suo vuole qualcosa che ha solo lei. Qualcosa che è ignara di custodire. Ed è disposto a tutto pur di ottenerla. Eppure Hope doveva sapere che, per quanto si scappi, per quanto si corra veloce, il passato riesce sempre a raggiungerci. Ogni certezza cadrà, ogni tassello troverà il suo posto nel puzzle. Ma le ferite del cuore, quelle profonde, non si rimargineranno mai.

RECENSIONE

«Non si può toccare l’alba
se non si sono percorsi i sentieri della notte.»

Hope Mitchell è una giovanissima ragazza di ventitré anni, vive a Brooklyn insieme al nonno paterno. Fin da piccola ha avuto una passione irrefrenabile per le macchine, trasmessele proprio dal nonno Abe che le è sempre stato accanto.
Infatti in seguito a questa sua passione, Hope lavora come meccanico presso l’officina che gestisce con quest’ultimo. 
Esteriormente è una ragazza bellissima, dal fisco snello, slanciato e sodo, ha tutte le curve al posto giusto, ma il suo cuore invece ha subìto incrinature molto profonde: ha perso i genitori in un’orribile circostanza che l’ha costretta a cambiare vita senza che lei potesse rifiutarsi. Questo dolore è stato talmente lacerante da spingerla a porre una barriera contro il mondo esterno, sebbene sia riuscita in qualche modo a fidarsi solo di una ristretta cerchia di persone e a non perdere la speranza di incontrare l’uomo che le ruberà il cuore.
Un giorno però l’arrivo di Rhys Moore in città le sconvolgerà l’esistenza.
Rhys ha trent’anni, fa l’imprenditore ed è un dongiovanni incallito, dall’aspetto talmente perfetto che cattura l’attenzione di chiunque lo incontri.

Si trova a Brooklyn per problemi di lavoro, il suo amico nonché socio in affari con il quale gestisce un locale, sembra sia nei guai a causa della droga.
Hope e Rhys non si sono mai incontrati eppure il destino li porta a incrociarsi. 
Hope rimane molto colpita da quest’uomo tanto bello e sicuro di sé, inizialmente cerca di non mostrarlo, eppure non riesce proprio ad allontanarlo completamente da sé.

“Quest’uomo mi prosciuga senza nemmeno sfiorarmi,
non oso immaginare cosa ne resterebbe di me
se solo mi sfiorasse, mi baciasse, mi facesse sua.”

Rhys d’altro canto ha avuto molte storie, eppure vede in Hope qualcosa di diverso che lo incanta e lo attira inevitabilmente, al di là dell’aspetto bellissimo di lei. Cercherà di catturare la sua attenzione, anche se è consapevole di non esserle indifferente, per questo gioca d’astuzia e la provoca ogni qual volta ne trova occasione, sperando di riuscire a conquistarla. Lui sa che lei è una gemma rara e unica, tanto che lei pian piano riesce a cambiarlo.
Dark Secrets è un piccolo gioiello che va riscoperto con curiosità, ricco di scene emozionanti e alcune adrenaliniche. Hope e Rhys sono stati capaci di sorprendermi con le loro azioni, ho amato tutte le loro sfaccettature, il loro modo di migliorarsi grazie alla presenza dell’altro e di amarsi. 
Sono contenta di aver avuto l’onore di leggere questo libro, sono rimasta piacevolmente sorpresa da tutto: protagonisti, antagonisti, personaggi secondari, dalle scene d’azione, da quelle romantiche. È scritto molto bene e ti fa entrare nel vivo della storia, non sono un’amante dei POV che vanno oltre i protagonisti, però in questo libro le autrici sono state capaci di gestire altri POV senza eccedere. 
Nel corso della storia le autrici hanno rivelato piccoli tasselli di puzzle che fanno comprendere maggiormente la situazione e lasciano intuire qualcosa per la storia seguente che non vedo l’ora di leggere.
Libro consigliato a tutti. Lasciatevi catturare dalla storia di Hope e Rhys seguendo il cuore e non la testa, perché loro hanno molto da dare.

Angela

Nessun commento:

Posta un commento