venerdì 26 maggio 2017

RECENSIONE "Amore spezzato. Broken" di DANIELA RUGGERO

Salve readers, oggi Raffaella vi parla di un romanzo intenso e struggente che vi farà piangere ed emozionare: Amore spezzato. Broken di Daniela Ruggero appartenente alla collana Youfeel della Rizzoli. Due ragazzi, Giulia e Manuel legati da una passione irrefrenabile che a causa di un evento drammatico si allontanano. Quando però quindici anni dopo si rincontrano nuovamente, i sentimenti e le emozioni tornano prepotentemente a galla, affiora in superficie la passione che li legava e che a distanza di tempo non si è mai affievolita. E' una passione bruciante che arde come fiamma viva, che stravolge le loro anime e i loro corpi. Riusciranno a combattere il passato e la sua forza distruttiva?
Un meraviglioso romanzo d'amore ricco di drammi e ferite per chi sa commuoversi ed emozionarsi, per chi sa apprezzare temi forti e dolorosi, per chi crede ancora che l'amore sia la cura dell'anima.

TITOLO: Amore spezzato. Broken
SERIE: autoconclusivo
AUTORE: Daniela Ruggero
DATA D’USCITA: 27 Gennaio 2017
EDITORE: Rizzoli
COLLANA: Youfeel
GENERE: rosa/emozionante
NARRAZIONE: narratore esterno in terza persona
AMBIENTAZIONE: Torino
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Giulia, ragazza vittima di un evento lacerante; Manuel, migliore amico ed ex fidanzato di Giulia.


SINOSSI

Giulia e Manuel sono nati e cresciuti nello stesso quartiere nella periferia torinese, respirando la stessa aria, correndo tra la polvere e il cemento e diventando l'uno l'estensione dell’altra, fino a quando da adolescenti la loro amicizia diventa qualcosa di più. Ma il destino implacabile si abbatte su di loro e cancella tutto, anche la magia del primo amore. Spezzati da eventi laceranti, i due si perdono di vista e costruiscono le loro vite lontano l'uno dall'altra. Ma quando, dopo quindici anni, si ritrovano, scoprono di bruciare entrambi delle fiamme di un passato che li ossessiona.. Amore e dolore, tradimento e violenza: per andare avanti occorre prima fare i conti con ciò che è stato.

RECENSIONE

Un solo respiro.
Una sola anima.
Per bruciare.
Pelle contro pelle

La vita è in grado di regalarci momenti meravigliosi, pieni di spensieratezza e di amore, amore vero, puro, potente, un connubio perfetto che vorresti durasse per l'eternità, momenti nella semplicità di un attimo, momenti che rivivresti come se fosse una pellicola che una volta fermata ricominciasse a farci rivivere tutti quei momenti felici.
Ma l'eternità non esiste, non esiste nemmeno una vita fondata esclusivamente sull'amore. E' un'illusione che ci portiamo dietro e continuiamo ad inseguire fino a quando la vita ti spezza e ti pone davanti il male. Il male in tutte le sue forme e sfumature, il male intenso come la brutalità della specie umana, la crudeltà in persona che non ti aspetteresti mai che si abbatta proprio su un'anima pura e piena di vita.
La vita sa regalarti qualcosa ma sa improvvisamente strappartela dalle mani. E in quei momenti di buio cerchi di aggrapparti con tutte le tue forze alla vita, alle persone che ami e che vorresti proteggere, agli attimi fugaci vissuti nella loro interezza. Succede che tutta la tua vita si spezza come un vaso di creta i cui pezzi non potranno mai ritornare uniti come prima. Si spezza e tu sei lì ad aspettare che tutti i momenti trascorsi cancellino tutto il male subìto, che ti faccia dimenticare il dolore, che ti faccia annullare le emozioni perché non sei più in grado di provarle. Ma nulla potrà ritornare come prima. Comincia cosi il tormento psicologico, i ricordi che si affollano nella mente e che riportano proprio quei momenti che vorresti cancellare, la sensazione di impotenza di fronte a tutto ciò, l'arrendevolezza che ti fa vacillare e che ti rende più insicura di prima. E tu resti lì, inerme ad aspettare che possa avvenire un miracolo che ti riporti indietro e che ricomponga i pezzi andati perduti.
Questa è la storia di Giulia, un'adolescente come le altre innamorata della vita, vittima dell'incantesimo dell'amore di Manuel, la metà del suo cuore. Giulia e Manuel sono cresciuti insieme, fin dall'infanzia si sono tenuti mano nella mano correndo verso l'infinito e oltre, inseguendo la spensieratezza e le emozioni che provavano l'uno per l'altro.
Ma un giorno Giulia si vede portar via l'anima e la sua integrità. Quel maledetto giorno la sua vita ha una rottura permanente che la separa dalla felicità e da qualunque altra forma di esistenza. Dopo lei vedrà solo buio, si arrenderà ad esso, dolore, lacrime e sofferenza che la annienteranno fino a portarla nel baratro.
Quell'evento li porta ad allontanarli per un tempo lunghissimo ma nelle loro menti rimane sempre il ricordo di quei momenti meravigliosi trascorsi insieme. Ognuno di loro insegue i suoi sogni, porta a compimento i suoi ideali, costruiscono delle vite diverse.
Quando però quindici anni dopo si rincontrano nuovamente, i sentimenti e le emozioni tornano prepotentemente a galla, affiora in superficie la passione che li legava e che a distanza di tempo non si è mai affievolita. E' una passione bruciante che arde come fiamma viva, che stravolge le loro anime e i loro corpi. Giulia e Manuel sono un'anima sola divisa in due corpi, uno non può esistere senza l'altro.
Ma il passato torna a tormentarli, a prendersi gioco di loro e a rubare il loro amore. Ora è il momento di combattere, di non lasciarsi sopraffare dal buio e di lasciarsi inondare dalla luce.
Amore spezzato. Broken è un romanzo crudo, struggente, reale. E' la storia di due adolescenti innamorati che vengono divisi a causa di un evento di forza maggiore, evento che distrugge e soffoca entrambi. Seppur lontani sentono il medesimo dolore che li affligge e li dilania.
L'autrice affronta l'evento dei due giovani con un'adeguata delicatezza, soffermandosi sulle sensazioni, sulle emozioni positive o negative, ci mostra la debolezza di una donna che dopo un evento traumatico si sente traumatizzata, spezzata e distrutta. Questo evento è come una pellicola senza fine: Giulia lo vive e rivive anche a distanza di anni, il ricordo a volta può essere pericoloso, più pericoloso della realtà in cui si vive. Il ricordo è qualcosa che rimarrà nella tua mente per sempre, ricordare è dolore e sofferenza. Nonostante la sofferenza descritta, quasi vissuta dal lettore in prima persona, non sono assenti i brevi momenti di tenerezza e amore, in cui tutto il mondo svanisce e resta solo l'affetto in quegli attimi infiniti. Il romanzo è talmente coinvolgente con uno stile narrativo ipnotico da spingere il lettore a leggerlo tutto d'un fiato. L'amore fra Giulia e Manuel è talmente forte, indissolubile oltre il tempo e la distanza da riuscire a resistere, da spingere entrambi nel continuare a sopravvivere, soffocando le emozioni. Ma più le soffocano e più si ritorcono contro. Le cicatrici vanno curate, amate, l'amore dell'altro è la cura per i loro cuori spezzati.
E così chi sbaglia, chi semina il male raccoglierà tempesta. Ognuno ha la sua giustizia e finalmente il bene trionferà sul male.
Un meraviglioso romanzo d'amore ricco di drammi e ferite per chi sa commuoversi ed emozionarsi, per chi sa apprezzare temi forti e dolorosi, per chi crede ancora che l'amore sia la cura dell'anima.

Raffaella


1 commento:

Post più popolari