martedì 11 luglio 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Un cattivo ragazzo come te" di HUNTLEY FITZPATRICK

Buongiorno readers, oggi Sabrina vi parla in anteprima di un libro in uscita oggi con la DeA, Un cattivo ragazzo come te ovvero The boy most likely to di  Huntley Fitzpatrick. Tim ha un passato burrascoso, fatto di alcol e droghe e quando suo padre lo butta fuori di casa, non può far altro che accettare l'aiuto del suo migliore amico e vivere nell'appartamento sopra il suo garage. Jase, il suo migliore amico, ha una sorella maggiore, Alice.... Il frutto proibito di Tim...

TITOLO: Un cattivo ragazzo come te
TITOLO ORIGINALE: The boy most likely to
SERIE: no serie, autoconclusivo
AUTORE: Huntley Fitzpatrick
DATA D’USCITA: 11 Luglio 2017
EDITORE: DeA
GENERE: rosa contemporaneo
NARRAZIONEpov maschile e femminile in prima persona
AMBIENTAZIONE: America
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Tim, ragazzo problematico; Alice, sorella del migliore amico di Tim.




SINOSSI

L’ultima cosa di cui una maniaca del controllo come Alice Garrett ha bisogno è un tipo come Tim Mason. Tim che è il migliore amico di suo fratello minore. Tim che attira i guai come una calamita. Tim che fiuta l’alcol anche bendato. Ma si sa, le cose non vanno sempre come si vorrebbe. Così, quando Tim si trasferisce nell’appartamento sopra il garage dei Garrett, Alice comincia a conoscerlo meglio. E capisce che dietro quella maschera da bad boy si nasconde un ragazzo che, dopo aver toccato il fondo, è pronto a tutto pur di cambiare. Anche a prendersi finalmente la responsabilità per il guaio che ha combinato un anno prima. Un guaio che Tim non ricorda nemmeno ma le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Qualcosa di così scomodo che potrebbe mettere fine alla storia con Alice ancora prima che abbia inizio.

Un romanzo intenso e dolcissimo: Huntley Fitzpatrick ci riporta nel mondo di Quello che c’è tra noi per raccontarci l’importanza delle seconde occasioni e del primo amore.

RECENSIONE

Readers, oggi esce Un cattivo ragazzo come te e io l'ho letto per voi. Un New Adult che mette in luce i problemi adolescenziali, quelli che di solito si tengono ben nascosti e si finge non esistano fino a quando non ti mangiano e rimani senza niente. Tim fin da bambino, di nascosto, rubava il bicchiere di Whisky ormai vuoto del padre e beveva le ultime gocce rimaste. Quando il ragazzo cresce, le ultime gocce si trasformano in bicchieri e i bicchieri in bottiglie e ben presto Tim non riesce a fare a meno dell'alcol.
All'alcol si aggiunge la droga e alla droga si aggiungono le sigarette. A diciassette anni, Tim si trova come un relitto di cinquant'anni che non ha mai raggiunto uno scopo nella vita.
I suoi genitori, suo padre in particolare, gli da un ultimatum: a Natale lo vuole sobrio, pulito e finalmente con un futuro degno del cognome che porta.
Tim viene buttato fuori di casa e il migliore amico Jase lo ospita nell'appartamento sopra il garage di casa sua.
La famiglia di Jase Garrett è molto numerosa, tra fratelli e sorelle, Alice è la più grande.

Alice Garrett ha la lingua affilata, è puntigliosa e tutto deve andare esattamente come vuole lei. Per Tim, Alice è come il frutto proibito. Più grande di lui di due anni, Alice studia infiermeristica. Alice e Tim sono personaggi che mi piacciono, mi piace il loro carattere e mi piace il modo di porsi, le fattezze ecc ma è come se non li vedessi insieme pienamente. Mi spiego meglio: Alice e Tim mi piacciono, mi piacciono molto, ma mi piacciono separati. Mi spiace dirlo, anche perché adoro i romance proprio per come gli autori riescono a mescolare due caratteri diversi e a renderli perfetti insieme. In questo caso, non ho trovato la scintilla, l'alchimia e la passione tra i due.
Mi sembravano dialoghi forzati e contatti fisici artefatti.
Tim ne ha combinate tante, troppi problemi per un diciassettenne e Alice invece sembra quasi la perfezione. Non voglio sbilanciarmi troppo, perchè so, e sono molto felice, che c'è chi apprezzerà questo libro più di quanto possa fare io. Ci sono delle cose che Tim ha fatto e che verranno a galla in modo quasi surreale. Il modo in cui reagisce a delle notizie più che importanti è quasi superficiale. Avrei preferito trovare più profondità in questo libro e più alchimia tra i protagonisti. I presupposti per essere un buon libro c'erano tutti. Sono sicura che a molti piacerà molto di più e apprezzeranno la scrittura e la trama dell'autrice. Spero di leggere qualcos'altro dell'autrice e di potermi ricredere. Nel frattempo vi auguro una buona lettura in compagnia.

Sabrina

Nessun commento:

Posta un commento