venerdì 29 settembre 2017

RECENSIONE "Deception" - #3 Rya series di BARBARA BOLZAN

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla di Deception, terzo capitolo della serie distopica Rya della talentuosa Barbara Bolzan, uscito ieri con la Delrai Edizioni. L'abbiamo vista cadere mille volte e mille volte ancora rialzarsi, combattere contro tutti, sopravvivere, proteggere le persone che ama. Rya è cambiata, non è la stessa donna che ha intrapreso quello stesso viaggio. E' una donna diversa, ha conosciuto la fame, le insidie, ha visto che il mondo al di fuori delle mura del suo palazzo scintillante è molto difficile, l'Idrethia non è mai stata come la sorella le raccontava da piccola. Il ritorno di Nemi sconvolgerà nuovamente la sua vita. Lui è sempre l'uomo che conosceva, l'uomo che ha intrapreso con lei un viaggio verso la rinascita, l'uomo che le ha insegnato come sopravvivere, che le ha inculcato consigli. Con l'arrivo di Nemi riaffioreranno sentimenti assopiti, emozioni che le faranno battere nuovamente il cuore...

TITOLO: Deception
SERIE: #3 Rya series

AUTORE: Barbara Bolzan
DATA D’USCITA: 28 Settembre 2017
EDITORE: Delrai Edizioni
GENERE: distopico
NARRAZIONEpov femminile in prima persona
AMBIENTAZIONE: ambientazione fantastica
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: si cliffhanger
COPPIA: Rya, principessa che combatte per la sua dignità e i suoi sentimenti; Nemi, capo dei ribelli di Mejixana in lotta contro l'impero.



TRAMA

Possiamo perdonare. Dimenticare, no. Quello, mai.

Rya torna al proprio passato e guarda al futuro con occhi diversi. In lei si mescolano dubbi e incertezze: gli equilibri di potere in Idrethia sono cambiati e nessuno può più garantirle protezione. La principessa di Temarin deve sopravvivere e lottare ancora per difendere se stessa e la propria dignità. L’amore è una scelta, non un sentimento; l’amore non rende liberi, ma appaga desideri altrui a cui lei non può sottrarsi, se lo scopo è il ritorno a corte.



Il prezzo da pagare, però, è alto quando si soffocano le vere emozioni. Il ritorno dell’uomo che Rya ama le sconvolgerà la vita, già difficile, e farà riaffiorare difficoltà prima sopite, sensazioni di un viaggio lontano, mai sbiadite, che con violenza tornano allo scoperto.

Il terzo romanzo della Rya Series, dove verità inaspettate si mescolano a intrighi e vendette, e la sincerità di ognuno è messa in discussione. Di chi puoi fidarti quando in gioco c’è la tua stessa vita? Per quanto tempo si può vivere nella menzogna?

RECENSIONE


Continua la storia di Rya con un nuovo capitolo ancora più avvincente ed intrigante. Le difficoltà che Rya dovrà superare diventano più ardue, più difficili. L'abbiamo vista cadere mille volte e mille volte ancora rialzarsi, combattere contro tutti, sopravvivere, proteggere le persone che ama. Rya è cambiata, non è la stessa donna che ha intrapreso quello stesso viaggio. E' una donna diversa, ha conosciuto la fame, la sete, la povertà, le insidie, ha visto che il mondo al di fuori delle mura del suo palazzo scintillante è molto difficile, l'Idrethia non è mai stata come la sorella le raccontava da piccola. Deve sopravvivere, sopraffare gli altri, essere più astuta. Non è più la ragazza innocente e ingenua che abbiamo conosciuto in Fracture; è molto più forte, ha patito troppa crudeltà, ha visto con i suoi occhi il male, ha provato sulla sua stessa pelle il significato di essere costretti a tutto pur di restare in vita. 
L'Idrethia ha subìto dei cambiamenti, non è più quella di prima. Rya dovrà affrontare altre asperità che le pone la vita, sarà costretta a calpestare la sua stessa dignità per inseguire il posto che le spetta di diritto: il ritorno a corte. Ma non si arrenderà mai: lei è una Niva e i Niva non si arrendono mai. Ed ecco che arriva uno spiraglio di luce: una vecchia conoscenza di Mejixana può essere la sua salvezza, forse l'unica occasione da sfruttare. Rya è scaltra, sa sfruttare al massimo la sua intelligenza, è attenta ad ogni cosa e al contempo non si fida di nessuno. La sua fiducia ormai è arrivata al limite, è riservata a pochi. Il potere, la ricchezza, l'ambizione sono le più grandi debolezze umane, hanno il potere di distruggere i rapporti, di crearsi nemici. 
Il ritorno di Nemi sconvolgerà nuovamente la sua vita. Lui è sempre l'uomo che conosceva, l'uomo che ha intrapreso con lei un viaggio verso la rinascita, l'uomo che le ha insegnato come sopravvivere, che le ha inculcato consigli. Ma in parte è cambiato. Ha delle nuove prospettive e vendicarsi è uno dei suoi primari obiettivi. Lei non l'ha mai dimenticato, ha sempre aspettato il suo ritorno, è andata alla sua ricerca. Con il ritorno di Nemi riaffioreranno sentimenti assopiti, emozioni che le faranno battere il cuore. 
Ancora una volta Barbara Bolzan si spinge al limite dell'immaginazione, ci sorprende e ci conduce nella vita travagliata di Rya. La storia continua a ruotare intorno alla narrazione di Rya: è lei che narra la sua storia, lei è il narratore onnisciente che dà voce ad una parte difficile della sua vita. In ogni decisione, in ogni azione che compie è sempre presente Nemi. Lui è sempre nei suoi pensieri, lui è il cambiamento, la rinascita, la vita, l'amore. Lui è la speranza nei suoi occhi, è la via retta e sicura che la sprona ad andare sempre avanti e a non arrendersi, è l'avventura che ha dato inizio a tutta la storia. Anche questa volta la lettura è scorrevole, il lessico è raffinato e coinvolgente. L'autrice incanta ed esalta le emozioni, ci sorprende con le insidie e i colpi di scena. Ci conduce nelle anime di ogni personaggio: nessuno è totalmente buono ed ognuno di loro nasconde sempre un segreto, un lato oscuro che cela al mondo. Il lettore sente e prova tutto ciò che compie Rya, è lo spettatore ma anche protagonista della vicenda. Una storia sorprendente, un viaggio all'insegna della verità, della scoperta di se stessi e dei propri sentimenti. Siamo arrivati al penultimo capitolo di questa incredibile storia e l'autrice riesce ancora a lasciarci col fiato in sospeso e con un alone di mistero. Ed ora lasciare andare questa storia mi contrista molto. Siete pronti per l'ultimo capitolo di questa straordinaria storia?
Alla prossima,

Raffaella



1 commento:

  1. Sono riuscita a recuperare la lettura di questa favolosa recensione solo adesso... Non ho parole per ringraziare Raffaella che, come sempre, si è tuffata a capofitto nelle (dis)avventure di Rya, lasciandosi trascinare.
    Non vedo l'ora di vederti passeggiare per Awaken, davvero!
    Un abbraccio immenso e ancora grazie di cuore

    RispondiElimina

Post più popolari