giovedì 14 dicembre 2017

RECENSIONE "La drag queen e il re degli Homo pomp" di TJ KLUNE

Buongiorno lettori, oggi Angela ci parla de La drag queen e il re degli Homo pomp, secondo volume lgbt della serie A prima vista di TJ Klune, edito Dreamspinner Press. Siamo a Tucson, un comune dell'Arizona. Qui si svolgerà la storia di Sandy, un comune uomo che di giorno lavora in un ufficio e la sera si trasforma nella meravigliosa drag queen Helen Handbasket. Quando Helena si esibisce c'è una persona che assiste sempre ai suoi spettacoli. Lui è Darren, figlio illegittimo del sindaco, e anche Homo pomp e nemico giurato di Sandy. I due si odiano, o meglio Sandy odia Darren, ma si sa che il filo tra l'odio e l'amore, a volte, è molto sottile, soprattutto quando ci sono di mezzo delle scintille che non possono essere ignorate per sempre. Tra amore e odio, risate, battute spinte, baci focosi, forti emozioni e fantastici personaggi secondari, questa è la storia che vi farà compagnia, se le darete un'occasione!


recensione la drag queen e il re degli homo pomp di tj klune
TITOLO: La drag queen e il re degli Homo pomp
TITOLO ORIGINALE: The queen and the Homo Jock King
SERIE: #2 A prima vista series

AUTORE: TJ Klune
DATA D’USCITA: 12 Dicembre 2017
EDITORE: Dreamspinner Press
GENERE: contemporaneo lgbt
NARRAZIONEpov maschile in prima persona
AMBIENTAZIONE: Tucson, Arizona
CATEGORIA: amore/odio
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Sandy, uomo che si esibisce come drag queen in un club; Darren, figlio illegittimo del sindaco di Tucson.



TRAMA

Credete nell’amore a prima vista?

Sanford Stewart proprio no. Anzi, crede nel suo esatto contrario, grazie al re degli Homo pomp, Sua Frociosità Pompato I. Sembra infatti che Darren Mayne non abbia altro scopo nella vita se non far piombare nel caos l’esistenza tranquilla e ordinata di Sandy, per il solo gusto di infastidirlo. Sandy lo odia e niente potrà mai fargli cambiare idea.

O almeno così vuol credere.

Ma quando il proprietario del Jack It – il club nel quale Sandy si esibisce nei panni della drag queen Helena Handbasket – gli si presenta con una proposta disperata, Sandy si rende conto che potrebbe essere giunto il momento di mettere da parte i suoi sentimenti per Darren; il gay bar dovrà infatti chiudere se qualcuno non convincerà Andrew Taylor, il sindaco di Tucson, a tenerlo aperto.

Qualcuno come Darren, il figlio illegittimo dell’uomo.

L’infallibile piano è il seguente: sedurre Darren e spingerlo a convincere il padre a rinnovare il contratto tra il club e l’amministrazione cittadina.

Semplice, no?

Sbagliato.

RECENSIONE

Attenzione: questo romanzo è il seguito di Dimmi che è vero; entrambi i romanzi sono autoconclusivi e se lo si desidera possono essere letti separatamente.
Ci troviamo a Tucson, comune dello stato dell'Arizona. Sandy è un uomo che di giorno fa un noioso lavoro d'ufficio, mentre, alcune sere lavora nel club Jack It come drag queen con il nome di Helena Handbasket. Per Sandy essere Helena, è come una liberazione, un modo per cambiare pelle ed essere una persona diversa da quella che è sempre nella vita. Helena è uno spirito libero, ama esibirsi, ha pochi peli sulla lingua e dice sempre quello che pensa.
recensione la drag queen e il re degli homo pomp di tj klune
Durante le sue serate partecipano sempre molti clienti, quasi sempre i suoi amici e soprattutto una persona che però Sandy odia, per un motivo ben preciso. Lui è Darren, figlio illegittimo del sindaco, che fa parte degli Homo pomp, un gruppo soprannominato in questo modo perché sono tutti dei palestrati con un fisico perfetto e scolpito da duri allenamenti in palestra, che forse all'apparenza non sembrano molto intelligenti, ma non è mai così. Le scintille tra i due sono sempre nell'aria, ma nessuno dei due è deciso a fare il primo passo; finché, un giorno il proprietario del Jack It chiederà l'aiuto disperato di Sandy per salvare il club dalla sua chiusura. Sandy dovrà sedurre Darren in modo tale che lui convinca suo padre, il sindaco di Tucson a non chiudere il club. Le cose però vanno male o forse no, appena Sandy lascia l'ufficio del proprietario con una faccia sconvolta e mille pensieri per la testa. Sandy e Darren ne passeranno tante, la loro sarà un'avventura che vi farà divertire tantissimo, emozionare e anche un po' arrossire per certe battute, ma sicuramente non vi deluderanno! È la prima volta che leggo un libro che parla di drag queen, un mondo per me sconosciuto. Sono rimasta molto sorpresa dallo stile dello scrittore, molto scorrevole e pulito, nonostante il libro sia molto lungo. Tutta la storia è raccontata dal punto di vista di Sandy.
recensione la drag queen e il re degli homo pomp di tj klune
I due protagonisti mi sono piaciuti moltissimo, Sandy è fantastico, ha avuto molti eventi negativi nella vita e nonostante ciò è riuscito a sopravvivere, grazie anche alla famiglia del suo migliore amico. E poi c'è Helena, quella parte di lui che lo fa sentire sicuro e più libero di esprimersi come se fosse il suo alter ego. Darren invece sembra una persona che se la tira, visto il suo fisico, e forse qualche volte potrebbe sembrare arrogante e scemo, ma in fondo nasconde un cuore d'oro. Poi ci sono i fantastici personaggi secondari che aiuteranno questi due protagonisti ad aprire gli occhi, tra cui i due protagonisti del primo romanzo di questa serie: Paul e Vince. Se amate le risate, questo libro fa per voi, in più non mancheranno battute un po' spinte, a volte molto spinte, ma che vi faranno sempre sorridere e mai finire nella vergogna. In più questa storia vi farà anche emozionare ed amarla; a me è successo e voi cosa aspettate?!


Angela


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari