lunedì 7 maggio 2018

RECENSIONE "Prima che arrivassi tu" di Tania Paxia

Buongiorno lettori, oggi Giulia ci parla di Prima che arrivassi tu, il nuovo romanzo di Tania Paxia uscito la settimana scorsa con la Newton Compton. Ally ha tutto nella vita: una famiglia perfetta, un nipotino che adora ed una grande passione per i libri e la scrittura. La sua è una famiglia di architetti da intere generazioni e decide anche lei di intraprendere questa strada, rendendosi subito conto che però l’amore che ha per la scrittura e per i libri è l’unica cosa che la rende realmente felice...


TITOLO: Prima che arrivassi tu
SERIE: autoconclusivo
AUTORE: Tania Paxia
DATA D’USCITA: 30 Aprile 2018
EDITORE: Newton Compton
GENERE: New Adult
NARRAZIONE: pov femminile e maschile in terza persona
AMBIENTAZIONE: America/Italia
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Allegra Thomas, giovane studentessa italiana; Evan James, giovane cameriere americano.







TRAMA



Allegra Thomas ha ventuno anni, vive a Pisa e ha cambiato tre facoltà diverse in tre anni. È avvilita e senza una prospettiva per il futuro, soprattutto dopo la brusca lite con il padre che la vorrebbe laureata in architettura come lui. Ma Ally ha un sogno: scrivere e tradurre libri. Le cose si complicano dopo la sua partenza per una vacanza di tre mesi a Brooklyn, dalla famiglia paterna. All’inizio è logorata dai sensi di colpa e perseguitata dagli incubi, ma le basta uno scontro accidentale con un ragazzo, Evan James, sul marciapiede di fronte al ristorante di suo zio, per cambiare tutto, arricchire le sue giornate e permetterle di passare qualche ora di spensieratezza… Evan, dal canto suo, ha in mente soltanto una donna, Madison, la sua ex fidanzata, e Ally decide quindi di aiutarlo nell’impresa di riconquistarla. Tra equivoci, shopping, bagni in piscina, chiacchiere al buio e baci rubati, Ally cercherà di fare chiarezza su ciò che vuole davvero.

RECENSIONE


prima che arrivassi tu tania paxia
Ally ha tutto nella vita: una famiglia perfetta, un nipotino che adora ed una grande passione per i libri e la scrittura. La sua è una famiglia di architetti da intere generazioni e, per compiacere il padre, Ally decide di intraprendere anche lei questa strada, notando però che non è quello che vuole fare nella vita. Senza dire niente a nessuno, la ragazza cambia tre indirizzi universitari, facendo credere alla sua famiglia di continuare gli studi in architettura. Un giorno decide di rivelare tutto ai suoi genitori, ma suo padre non la prende come avrebbe sperato e tra i due scatta una furiosa lite, che porta Ally a trasferirsi a casa della sorella pochi giorni prima del suo viaggio programmato da tempo in America. La discussione avuta con suo padre non lascia la ragazza impassibile, anzi. Notti insonni ed incubi la faranno riflettere sulla strada che ha scelto di intraprendere. Partita per l’America, Ally spera di lasciarsi tutto alle spalle e di poter finalmente lavorare alla traduzione di uno dei suoi romanzi, ma il pensiero della lite con il padre è sempre presente nella sua mente.
prima che arrivassi tu tania paxia
Un giorno, mentre si dirige verso il ristorante dello zio, Ally sbatte contro un ragazzo moro e ricciolino, con due occhi castani che sembrano capaci di leggerle dentro. Le cugine la mettono subito in guardia su Evan che, da quando si è lasciato con Madison, ha acquistato la reputazione di “Don Giovanni”. Tuttavia, Ally più viene messa in guardia e più si sente attratta da questo ragazzo. I due continuano a conoscersi ed Evan chiede alla bella italiana se può fingersi la sua fidanzata, per far ingelosire la sua ex e farla tornare tra le sue braccia. Per Ally la cosa non è difficile, in quanto si sente attratta da Evan, ma non capisce certi suoi atteggiamenti che sembrano avere poco a che fare con la finzione. Riusciranno i due a far ingelosire Madison? Prima che arrivassi tu è un romanzo che mi ha presa sin dalla prima pagina. Ricca di colpi di scena e di rivelazioni inaspettate, la storia che racconta Tania Paxia non ha nulla di scontato e tratta un tema che mi ha toccata nel profondo: il rapporto tra Ally e suo padre.
prima che arrivassi tu tania paxia
Sarà che sono una donna, ma il rapporto che ho con mio padre è molto speciale e mi sono molto rivista in lei. Leggendo i suoi stati d’animo e l’enorme paura di averlo deluso e ferito, mi ha toccato delle corde che nessun libro era mai riuscito a fare ed in alcuni momenti mi ha fatto anche versare qualche lacrimuccia. Ally, per avere ventun anni, ha una tenacia ed una forza invidiabili. Porta avanti i suoi obiettivi senza rendere conto a nessuno e liberandosi, alle volte, di persone che vorrebbero cambiarla. Va in America nonostante a casa abbia una situazione non felice. Evan invece è un ragazzo che all’apparenza sembra svogliato e farfallone, ma che in Ally trova un’amica che riesce finalmente a capire chi è realmente. Ho amato questi ragazzi che, nonostante la giovane età, si fanno forza a vicenda e riescono a risolvere i loro problemi.

Giulia


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari