martedì 8 maggio 2018

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Tutto il tempo del mondo" di Sara Purpura

Buongiorno lettori, oggi Raffaella ci parla in anteprima di Tutto il tempo del mondo, primo volume della trilogia A Time for Love di Sara Purpura, in uscita oggi con la Mondadori. Anais Kerper e Desmond Ward sono due adolescenti così diversi: lei ha tutto ciò che la vita può offrire, eppure ha un'esistenza vuota e una maschera che indossa ogni giorno e lui invece non ha niente, se non il desiderio di diventare un giocatore di football. Due protagonisti spezzati, distrutti dalle circostanze, che si riconoscono nella sofferenza e che tentano insieme di sopravvivere e amarsi contro il tempo. 

TITOLO: Tutto il tempo del mondo
SERIE: #1 A Time for Love
AUTORE: Sara Purpura
DATA D’USCITA: 8 Maggio 2018
EDITORE: Mondadori
GENERE: New Adult
NARRAZIONE: pov femminile e maschile in prima persona
AMBIENTAZIONE: San Diego
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: si cliffhanger
COPPIA: Anais Kerper, ragazza con problemi di autolesionismo; Desmond Ward, ragazzo adottato dalla famiglia di Anais.






TRAMA

Anais Kerper è la ragazza che tutte vorrebbero essere. Bella, intelligente, di famiglia benestante. Ha al suo fianco il ragazzo ideale e davanti a sé un futuro radioso. Eppure, dietro questa patina di perfezione, lei sta andando in pezzi, incapace di ribellarsi a una vita che non le corrisponde affatto. Una vita di cui ha il pieno controllo solo quando, chiusa fra le quattro mura del suo bagno, cerca il dolore per sfuggire alla realtà. Desmond Ward è un ragazzo difficile. Orfano da quando aveva sette anni, ha alle spalle un passato di continui abbandoni e un'anima rattoppata. Nera. Sporca. Marcia. Ma il destino sembra finalmente tornare a sorridergli il giorno in cui una facoltosa famiglia decide di prenderlo in affido, regalandogli così la possibilità di una vita diversa, e forse perfino il sogno di diventare un giocatore professionista di football. Una volta giunto nella loro villa, però, conosce Anais, la sua futura sorellastra, stupenda e fragile. E, subito, quello che è stato il loro mondo fino a quel momento si sgretola. L'uno coglie negli occhi dell'altra il suo stesso tormento e l'attrazione si fa largo dirompente. Incontrollabile. E proibita. Ciononostante Des e Ana non possono smettere di cercarsi, desiderarsi, e amarsi, perché solo l'uno tra le braccia dell'altra, per la prima volta, capiscono cosa significhi vibrare e sentirsi vivi. Ma il mondo "fuori" non si lascia mettere in un angolo, al contrario si fa avanti minaccioso e li costringe a chiedersi fino a dove sono disposti a spingersi per difendere il loro amore. Quella di Anais e Des è una scelta difficile. Un sì o un no che richiederebbero un istante per essere pronunciati. Ma «la vita è fatta di istanti. E di respiri impigliati in gola, e del cuore in fondo allo stomaco che li precede. E poi c'è il "mentre": quell'attimo in cui decidi se essere felice o soffrire».

RECENSIONE

Anais Kerper è la ragazza perfetta che tutti vorrebbero essere: bella, gentile, cheerleader, fidanzata con il quarterback della scuola e appartenente ad una famiglia ricca. Ma questa è solo una maledetta facciata, una finzione, una trappola che la incatena ad una vita non sua, oppressa dalle ambizioni e dai desideri dei genitori che ha accettato come suoi, indotta a sopprimere il dolore nell’anima e a trasformarlo in dolore del corpo attraverso l’autolesionismo. Ha sempre avuto tutto dalla vita o quasi. Eppure ciò di cui ha veramente bisogno è l'amore dei genitori, la comprensione e la fiducia che non ha mai ricevuto da loro. Anais è incapace di combattere perché le sue parole non verrebbero nemmeno ascoltate, di affrontare e guarire le ferite dell’anima, il suo cuore martoriato non ha più forze per affiorare in superficie. Desmond Ward è orfano da sempre, la vita per lui non è stata per niente facile, non ha avuto sicurezze, né l'amore che meritava. Desmond è inquieto, ha un'anima in tumulto, come se cercasse di nascondere la sua natura, come se fosse sempre in eterna lotta con se stesso e con il mondo che lo circonda. La vita non gli ha risparmiato il dolore, è sempre stata un disastro e l'unica certezza è rappresentata dal suo amore per il football.
tutto il tempo del mondo sara purpura
Uno spiraglio di speranza arriva quando la famiglia di Anais decide di adottare Des e di regalargli una nuova vita. Anais e Des cominciano a conoscersi, a capire il loro dolore e a vedersi veramente. Anais vede negli occhi di Des il suo stesso tormento, il dolore e le difficoltà di far fuoriuscire la propria natura. Due anime dai cuori martoriati si riconoscono all'istante perché negli occhi si legge la stessa tristezza di una vita vuota, il tormento di chi cerca di amare e non viene corrisposto. Si fidano dell'altro fin dalla prima volta che si incontrano. Ciò che li unisce è proprio l'amore che non hanno mai ricevuto e che cercano l'uno nell'altra. Ma sanno che non possono spingersi oltre perché sono quasi fratelli e la loro relazione è proibita. Eppure il sentimento che provano li spinge a lasciarsi andare, ad arrendersi, a far cadere ogni maschera che hanno indossato ed ogni muro che hanno innalzato. E' incredibile come una cosa porti ad un'altra e prima che ci si rende conto, tutto si è spinto già fuori controllo. Le loro scelte si abbattono come un uragano contro di loro e il tempo è sempre troppo breve per amare e poter vivere davvero quel sentimento. Sara Purpura ha dato una vita ad una storia straziante quanto vera, a due personaggi spezzati che si aggrappano all'altro per sopravvivere ad una vita fatta di ingiustizie. La loro storia non è stata per niente facile: piena di batoste, sofferenza, rabbia e impotenza. Solo il loro amore si rivela puro e dolce e insieme affrontano il male.

tutto il tempo del mondo sara purpura
Hanno momenti difficili da superare, altri belli da commozione e altri altrettanto negativi da spronarli a rialzarsi più forti di prima. Ho pianto ed ho sofferto con loro nei momenti tristi, ho sorriso e gioito con loro quando si donano all'amore. Le scelte che questi due ragazzi compiono sono scelte difficili per la loro giovane età, dolorose perché a volte va contro il loro bisogno e la loro volontà e istintive perché molte volte sbagliano per rincorrere decisioni sbagliate. In un sali e scendi di emozioni contrastanti come le salite e le discese delle montagne russe, questi due giovani vi emozioneranno per la loro dolcezza, per le sensazioni forti che vi trasmetteranno  e le difficoltà che incontreranno lungo la strada. A volte vi faranno adirare per le scelte istintive e per il loro comportamento adolescenziale pieno di dubbi, che tutti abbiamo vissuto. Con il finale l'autrice ci lascia con il cuore sul filo del rasoio e l'amaro in bocca. Come continuerà? Lo sapremo con il secondo libro, che spero arrivi il prima possibile!!


Raffaella


1 commento:

Post più popolari