mercoledì 6 giugno 2018

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Tutti i tuoi respiri" di Benedetta Cipriano

Buongiorno lettori, oggi Angela ci parla in anteprima di Tutti i tuoi respiri, l'emozionante romanzo dalla penna di Benedetta Cipriano in uscita domani. La storia narrata in questo libro si svolge tra New York e Parigi. Non è semplicemente una storia d’amore, è una storia che parla di amicizia, famiglia, dolore e gioie. Se credete di aver letto di tutto, vi sbagliate perché Amélie e Jace vi sorprenderanno con la loro storia che vi conquisterà con ogni suo dettaglio. Voi dovete solo leggere e allacciare le cinture sulle montagne russe in un sali e scendi di emozioni!


TITOLO: Tutti i tuoi respiri
SERIE: autoconclusivo
AUTORE: Benedetta Cipriano
DATA D’USCITA: 7 Giugno 2018
EDITORE: self publishing
GENERE: rosa contemporaneo
NARRAZIONE: pov maschili e femminili in prima persona
AMBIENTAZIONE: New York - Parigi
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Amélie, donna che ha vissuto una terribile notte e la sera stessa è stata salvata da un cavaliere senza armatura; Jace, uomo che vive di musica e che ha cercato di dimenticare il proprio dolore tra le braccia di Amélie in una notte piena di caos.





TRAMA

Mi chiamo Amélie e ho negli occhi il ricordo di una notte senza stelle, fatta di grida strazianti e di silenzi interminabili.
Lui si chiama Jace ed è stato il mio cavaliere.
Tra le sue braccia ho lasciato che il mondo scomparisse e il dolore si affievolisse lentamente.
Quella notte il mio cuore si è fermato e adesso è immobile, trapassato da una miriade di spilli.
Sanguino, ma non è Jace a curare le mie ferite.
Eppure io lo desidero, lo bramo.
Voglio sentire le sue mani raccogliere pian piano i cocci di una notte che ha frantumato la mia vita.
Voglio dissolvere il tormento perdendomi nel suo sguardo.
Voglio intrecciare le dita nelle sue e sentire il mio cuore tornare a battere.

Mi chiamo Jace e, no, non sono un cavaliere.
Quella notte ho lasciato che Amélie spegnesse il mio dolore.
L’ho avvolta tra le braccia e ho sentito il battito del suo cuore contro il mio petto.
L’ho salvata e sono fuggito.
Eppure oggi lei è qui, pronta a confondermi, e io non posso cedere.
Lei è il ricordo di qualcosa che provo a dimenticare, giorno dopo giorno, e il suo sguardo è in grado di farmi esplodere in mille pezzi.
Il mio cuore è malconcio, le mie canzoni sono aride e le mie note pronte a perdersi nel vento.
Bramo il suo corpo e la sua anima, ma resto immobile e combatto contro quell’unica parte di cuore ancora intatta che, alla vista dei suoi occhi, batte inarrestabile.
Una sola notte li ha avvicinati
Una sola notte li ha spezzati.
Una sola notte li ha uniti, per sempre.
Ma questa non è solo una storia d’amore.

RECENSIONE

tutti i tuoi respiri benedetta cipriano
Una notte. Una notte speciale in cui due persone, due anime diverse s’incontrano e si scontrano. Entrambi con i cuori spezzati da un grande dolore che li squarcia nel profondo e che cercano di lenire l’uno tra le braccia dell’altra. Amélie è una donna con un dolore immenso nel petto, per lei è difficile tornare a respirare e a vivere. Grazie ad un cavaliere incontrato per caso, forse per volere del fato tanto crudele quanto forte da darle speranza, riesce per un determinato momento a vivere, regalando i propri respiri a quel cavaliere senza armatura che l'ha salvata in una notte dove il caos regnava intorno a loro e dentro se stessi.
tutti i tuoi respiri benedetta cipriano
Jace è un uomo che non si sente per niente un cavaliere, perché anche lui quella notte ha voluto dimenticare il dolore che gli pesava sul cuore. Cerca di risvegliare Amélie, un'anima fragile con l'istinto di una guerriera, pronta a combattere contro una vita che a volte può diventare cattivissima. Jace prende tutti i respiri di lei e li fa suoi, lasciando che il dolore di entrambi se ne vada almeno per un istante. Come se per quel momento si creasse una bolla di sapone dove ci sono solo loro. Il giorno però arriva troppo in fretta e quella bolla sottile scoppia, come scoppiano i pianti, le delusioni e la voglia di dimenticare, lasciando solo tracce di parole e musica. I giorni, le ore, i minuti, i secondi passano, ma il dolore forte e straziante rimane, non si può dimenticare, non si può guarire. E allora arriva il momento di prendere decisioni drastiche se si vuole sopravvivere e il fato torna a spargere la sua magia. Cosa accadrà a Jace e Amélie? Riusciranno a trovare un modo per assorbire i propri dolori e i propri rimpianti? In che modo?

“Quando prendo la matita tra le mani, lascio che sia la mia anima imperfetta a raccontarsi, non la mia mente. Perché quando la musica si accende, la mente si spegne, perché da sempre tra quegli accordi ritrovo un cuore spezzato, dimenticato, ma che ha ancora la forza di battere.”

Tutti i tuoi respiri prima di essere una storia d'amore è la storia di una grande amicizia, coltivata nel tempo, tanto da creare un legame di fratellanza. E' un romanzo che trasmette speranza, perché quando arriva un dolore immenso, la vita ti sorprende con una gioia altrettanto grande. Ma sta a noi decidere se continuare a tormentarci o combattere, cercando di vivere la vita, nonostante le cicatrici profonde e sopportabili, con l'aiuto delle persone che ci circondano. Forse non sarò in grado di descrivere tutto ciò che ho provato leggendo questo romanzo, ma posso assicurarvi che sicuramente vi ruberà tutti i respiri, vi farà provare emozioni contrastanti e vi chiederete come l'autrice sia riuscita nel suo intento. Non è facile descrivere sempre il dolore, non è facile nemmeno capirlo. Tutti noi lo viviamo in maniera diversa. Jace ed Amélie ci mostrano come vivere il dolore in due modi opposti. In un modo tutto loro riusciranno ad andare avanti, capendo ciò che provano dentro se stessi. In questo romanzo Benedetta ci parla di due persone adulte, dove non manca la passione. Riesce a farci entrare completamente nelle vite dei protagonisti e a farci vivere totalmente quello che provano. Vi consiglio quindi, di continuare la lettura anche se crederete di non aver capito, perché tutto a suo tempo verrà spiegato. Amélie è una donna da stimare, è una vera Donna con la D maiuscola. Bellissima, fragile, complessa, testarda, che sa amare con tutto il cuore, dona il suo affetto alle persone che ama e fa di tutto per loro.
tutti i tuoi respiri benedetta cipriano
Lei è una donna da ammirare. Una guerriera che combatte e non smette di farlo nemmeno quando la vita si fa dura. Certo, ha dei momenti in cui si perde, ma poi ritorna in sé, sempre più forte. Jace è un cavaliere, anche se lui non crede di esserlo, anche se non è consapevole. Non è perfetto, ma è fatto di sorrisi stupendi, occhi meravigliosi, un dono per la musica e un forte charme al quale poche donne sanno resistere. Lui è duro con la vita come essa lo è stata con lui, è rude e burbero delle volte, poche cose lo faranno capitolare e tra quelle c'è la dolce Amélie dall'accento sexy. Lui il dolore lo vive a modo suo, un modo che forse difficilmente si riuscirà a capire, ma alla fine troverà la strada da seguire e di sentirsi  prima di tutto in pace con se stesso e poi con gli altri, per poter vivere. Molti personaggi secondari sono importanti per questo romanzo, quindi, non tutto gira intorno ai due protagonisti. Consiglio con tutto il cuore, con tutti i respiri e tutti i battiti di leggere questo meraviglioso romanzo d'amicizia, d'amore e di speranza!

Angela


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari