lunedì 8 agosto 2016

RECENSIONE "Non andare via" di SHARLA LOVELACE


TITOLO: Non andare via
TITOLO ORIGINALE: Don't let go
SERIE: no serie, autoconclusivo
AUTRICE: Sharla Lovelace
DATA D’USCITA: 8 Agosto 2016
EDITORE: Newton Compton
GENERE: contemporary romance
NARRAZIONE: pov femminile, prima persona
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Jules Doucette, bibliotecaria; Noah Ryan, ex militare di ritorno in patria.




SINOSSI

Noah Ryan e Jules Doucette stanno insieme da sempre, prima come migliori amici di infanzia, poi come giovani amanti. Hanno programmato tutto il loro futuro, ma un’incredibile decisione finisce per separarli.
Ventisei anni dopo, Jules sta vivendo la vita che qualcun altro ha pensato per lei. Gestisce il negozio di sua madre, vive in casa sua, segue le sue regole e tiene i segreti che lei le ha fatto seppellire.
Poi Noah torna a casa, e porta il caos. Il suo ritorno fa molto di più che risvegliare vecchi ricordi: costringe anche Jules a guardare la sua vita con occhi nuovi e scoprire segreti di cui non sospettava l’esistenza. Ma il potere del vero amore può trionfare su anni di dolore e bugie?

RECENSIONE



Emozioni, sospiri, sospiri ed emozioni, ragazzi.
Non mi sarei mai aspettata un libro magnifico da poter leggere, nonostante la breve trama che ci hanno fornito.

Vale la pena di essere letto almeno una volta, potrei paragonarlo ad un incrocio tra il libro "Io prima di te" della Moyes e "Ho cercato il tuo nome" di Sparks.

Ragazzi leggetelo, leggetelo, leggetelo. Non ve ne pentirete.



Noah Ryan e Jules Doucette sono stati insieme fin dall'infanzia, prima come nemici, poi come migliori amici e infine come fidanzati.
Si sono amati incondizionatamente, sono stati il primo amore dell'altro ed hanno commesso una decisione che ha cambiato per sempre le loro vite e ha finito per separarli per ventisei anni.
Quando Noah ritorna dal militare ventisei anni dopo nel suo paese natale, stravolge la perseveranza e l'equilibrio che Jules si era creata fino a quel momento.
Noah torna, per trasferirsi definitivamente a Copper Falls, con Shayna, la nuova donna che sta per sposare e da cui sta per avere un figlio.
Jules si è creata una nuova vita: ha ereditato la libreria di sua madre e la gestisce insieme all'amica di una vita Ruthie. Dopo il divorzio con Hayden ha intrapreso una relazione occasionale con Patrick, il piacere proibito con il quale condivideva occasionalmente il suo letto.
Dedica maggiormente le sue attenzioni alla figlia adolescente Becca che ne combina una più del diavolo!! Becca è una ragazza vivace, pronta a controbattere la madre in ogni occasione, è determinata e desidera essere libera di compiere le proprie scelte, anche a costo di sbagliare e pentirsene per tutta la vita.


Quando Noah e Jules si rincontrano fin dal primo istante rinasce l'amore che era stato seppellito in un angolo del cuore di entrambi. In tutti quegli anni avevano sofferto pienamente la loro distanza, si erano amati senza riserve ma avevano accantonato questo sentimento per poter vivere la propria vita e proseguire per la propria strada.
Noah non riesce a starle lontano, riscopre quel desiderio nascosto di averla vicina, di sentirla sulla pelle, di sfiorarla; Jules dal canto suo ritrova l'attrazione che li lega che col passare degli anni non si è mai affievolita, anzi ha contribuito ad aumentare quel desiderio che entrambi bramano da sempre.

Ma una nuova consapevolezza si fa strada nella loro vita: quel bambino perduto a lungo agognato, che a causa di una madre possessiva e prepotente che ha deciso per entrambi, rientrerà nelle loro vite e non farà altro che rafforzare maggiormente il loro legame.
Potrà quell'amore incondizionato e senza filtri riavvicinare i due amanti e dargli il lieto fine a lungo sognato?
Bè non vi resta che leggerlo e sospirare ad ogni parola, ad ogni frase che vi farà contorcere dentro le viscere e scoprire le emozioni di quello che tutti noi chiamiamo "amore eterno".

Dolce, appassionante, emozionante e irrompente.
Questa storia è molto più di una semplice storia d'amore.
Ho amato il modo in cui l'autrice è riuscita a mettere insieme i pezzi della storia.

«Tu  non  sei  l’unica  che  non  è  più  riuscita  ad  amare  nessuno,  Jules»,  disse  sottovoce.  «Io  ci  ho
provato.»
«Basta». Mi si seccò la gola e mi cominciarono a sudare i palmi delle mani.
«Solo una è sempre stata quella giusta»


Noah. Woow Noah è a tutti gli effetti l'incarnazione di un maschio alfa. Non è stato messo molto in evidenza nel romanzo ma con il servizio militare è diventato un vero duro.
E' il tipo di uomo che ha dato tutto il suo cuore verso la sua nuova ragazza provando ad essere e a fare la cosa giusta per lei. Ma la vita lo ha riportato a Copper Falls e ha portato via quel controllo che si era costruito fino ad allora, ha perso e...e di conseguenza ha portato con sé un fardello molto pesante e una miriade di ricordi e di rimpianti dolorosi. Ma quello che ho amato di più è che, nonostante il dolore, non ha mai smesso di amare Jules.

Jules è una meravigliosa eroina. Lei era molto viziata. Ha fatto un sacco di errori nella vita e nel corso del romanzo si è vista la sua trasformazione, come ha imparato dagli errori commessi e le scelte consapevoli che ha fatto per cambiare.
E' stato meraviglioso scoprire il suo rapporto madre-figlia all'età di diciassette anni e le conseguenti lotte.
E' stato un interessante parallelo ad averla vista nel presente dal lato dei genitori come madre di una ragazza che ora ha l'età di quando erano insieme lei e Noah.
Ho amato l'intensa attrazione tra Noah e Jules, come i sentimenti repressi in tutti quegli anni sono usciti dal loro cuore e sono come impazziti. Ci sono stati molti segreti e bugie inespressi che non riuscivano a trattenere.. e soprattutto quel potente vero amore.

Alcune scene sono state molto intense e mi hanno commosso cosi tanto che improvvisamente mi sono resa conto delle lacrime che rigavano il mio viso. A volte ci sono state anche lacrime di felicità per la costante emotività del romanzo.
Lasciate che vi dica che questo romanzo è un groviglio di emozioni con tante connessioni e molti lati differenti.
Non si tratta di un libro triste ma solo di un libro molto emozionante.
E' stato un libro che ha avuto uno dei finali migliori di sempre.
Sono stati messi a nudo molti temi particolari come il rapporto madre/figlio, padre/figlio, suoceri, nonni, migliori amici. I legami profondi di amore e famiglia, i momenti di gioia e felicità, gli attimi intensi, vissuti nella realtà, sono così straordinari che quando vengono raccontati in un libro, trasmettono la loro sensibilità e profondità ed è una delle esperienze più incredibili.

Concludo consigliandovi vivamente questo romanzo. Dovete assolutamente provare e vivere le emozioni descritte.
Si può amare un romanzo cosi tanto da desiderare che il mondo intero lo legga? Bene, lo urlo ai quattro venti.. Leggete questo romanzo!! :D

VOTO 5/5
Raffaella

1 commento:

  1. Una bella trama! Grazie per la recensione! Amo le seconde possibilità! Buon pomeriggio a tutte!

    RispondiElimina

Post più popolari