martedì 6 settembre 2016

RECENSIONE "Tutto brucia tranne te: la verità ha sempre due facce" di CRISTINA ORIGONE

Ciao readers, oggi vi parlo di "Tutto brucia tranne te: la verità ha sempre due facce" di Cristina Origone uscito in self publishing a Gennaio 2016. Un romanzo ricco di suspance, colpi di scena, scene erotiche e di sfumature thriller che vi farà vivere la storia da due punti di vista contraddistinti e vi porterà a chiedervi quale sia la verità.



TITOLO: Tutto brucia tranne te: la verità ha sempre due facce
AUTRICE: Cristina Origone
DATA D’USCITA: 7 Gennaio 2016
EDITORE: self publishing
GENERE: romanzo rosa
NARRAZIONE: pov femminile e maschile, prima persona
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Alberto , professore universitario di lettere, Marta, studentessa universitaria.







SINOSSI


Marta Bini, ossessionata dai ricordi della morte del padre, decide di trasferirsi a Genova per scoprire la verità e ritrovare una persona che fra i suoi ricordi la turba più di tutti: Alberto Bottero, un affermato docente universitario. Marta diventa una sua studentessa e, inaspettatamente, i due si innamorano. È l’inizio di una morbosa storia fra allieva e insegnante, una relazione di sesso malato e di ossessioni in cui Marta appare fragile e con una scarsa autostima, apparentemente soggiogata da un uomo forte, carismatico, con una sicurezza di sé quasi sfrontata. O forse no. Perché la verità ha sempre due facce. Ci sono aspetti inquietanti che emergono col progredire della vicenda e col mutare della prospettiva.
La stessa storia, infatti, raccontata dal punto di vista del professor Bottero, ha un risvolto molto diverso.
Chi sta dicendo la verità?
“Tutto brucia tranne te” è un romanzo appassionante, originale, in cui le emozioni tengono incollato il lettore fino alla fine della storia. Per poi ricominciare.

RECENSIONE



"Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.
Come Catullo, non posso far altro che prendere atto dei sentimenti che provo
per lei e soffrirne fino ad annientarmi."


Introduco la recensione con questa frase di Catullo che simboleggia l'intero romanzo. Avete provato un amore così potente capace di distruggervi interiormente? Un amore struggente e ardente che vi infiamma l'anima?
Ragazzi dovete leggere questo romanzo.. assolutamente.
Mi ha tenuta incollata fino alla fine, mi ha provocato suspance in ogni pagina ed ansia nel scoprire il finale. Non vi aspettate il solito romanzo rosa dalle tinte dolci delicati.
E' un romanzo psicologico che riesce ad adentrare nella mente umana, a farci capire i loro limiti, le paure, i traumi.
E' un romantic suspance con leggere sfumature di thriller, a volte crudo e brutale.
La storia mi ha catturato fin dalla prima pagina, leggere e vivere i turbamenti e le inquietudini di Marta mi hanno fatto riflettere sull'essenza dell'essere umano, sulla semplicità con cui a causa di traumi infantili tutto il mondo intorno a noi può cambiare, tutto viene stravolto e viene osservato da un'altra prospettiva.
E' come se gli avvenimenti negativi scaturiscano una repentina amnesia e vengano accantonati in una parte recondita della nostra mente. Tutto può rimanere represso per mesi e addirittura per anni finché qualcosa scaturirà il ricordo e il tutto affiorerà in superficie.
Mi ha fatta emozionare molto, penso che per amare questi romanzi bisogna avere una mente pazza e io mi ritengo pazza in qualunque cosa. Adoro la profondità che il romanzo riesce a infondermi, lo struggimento con il quale affronti la suspance, la determinazione per capire cosa ha provocato tutta la situazione. Adoro sentirmi complessa leggendo questi tipo di romanzo e cosi piccola in confronto alla grandezza della psiche umana.
Una ragazza e la sua mente. Questo è Tutto brucia tranne te. Cercherà di confondervi costantemente ma non perdetevi d'animo: la verità, volente o meno, avrà sempre due facce.
Una relazione morbosa e malata tra la studentessa e il professore che vi farà rivivere tappa per tappa ogni singolo episodio da entrambi i punti di vista. Le scene erotiche infiammano l'atmosfera e la rendono ancora più gradevole.
Due pov distinti che vi faranno rivivere la storia dall'inizio fino alla fine, vi faranno dubitare di tutto fino a portarvi al culmine dell'esasperazione.
Leggendo la storia ho provato emozioni contrastanti che si annullavano a vicenda. Paura, agitazione, sollievo in alcuni tratti per poi riprendere con il tormento.
Tasselli mancanti della storia che pian piano compongono il puzzle, una verità celata difficile da accettare e da digerire. vecchie ferite e ricordi che perseguitano i protagonisti fino alla disperazione. E' un insieme contrastante di emozioni che porta il lettore per curiosità a chiedersi "E ora cosa succederà?".
Leggetelo e rileggetelo!! Ne rimarrete affascinati.

Raffaella



Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari