lunedì 3 ottobre 2016

RECENSIONE 'Due passi avanti, un passo indietro' di Manuela Chiarottino



SINOSSI

Davide è un imprenditore soddisfatto, con una donna che lo ama, una famiglia d’origine agiata e una vita che gli appare di un inspiegabile grigiore. Angelo è un barista squattrinato ma pieno di speranze, consapevole di se stesso e dei propri obiettivi, immerso in un mondo dai colori sgargianti. Una collisione casuale, un’attrazione che attanaglia da dentro, negata da Davide ancorato alle fondamenta della sua educazione, accolta da Angelo che tuttavia non vuole più soffrire per amore. Non sarà facile uscire dall’impasse di un sentimento tanto bello quanto sbagliato camminando due passi in avanti e un passo indietro.

RECENSIONE




Come ho sempre pensato, un libro con forti temi, è un buon libro - oltre che un buon insegnamento.- 
Davide è un uomo d'affari, con una vita preimpostata da sempre e una fidanzata meravigliosa, peccato che tutto questo gli stia stretto. 
Cucito addosso da una vita che non sente sua, Davide è un personaggio che all'inizio ho reputato codardo, ma poi mi sono ricreduta, perchè, credetemi, fare delle scelte che possono farti restare solo, non è da tutti. 
Incontra Angelo una sera, un ragazzo che lo colpisce e lo destabilizza. Ho amato Angelo dal primo sguardo, dolce e disarmante, è un ragazzo che sa ciò che vuole. 
Davide e Angelo si incontreranno ancora e ancora, prima casualmente, poi come amici e per Davide, Angelo è la svolta.

E' un romanzo che parla di paure e di amore. Davide per compiacere la sua famiglia reprimerà per troppo tempo ciò che è e ciò che vuole. 
Angelo, dal triste passato risanerà le ferite di Davide, rimanendo molte volte scottato. 
L'autrice è stata molto brava, non solo a descrivere una situazione attuale e purtroppo che molti ancora non accettano, ma anche a descrivere le reazioni della famiglia, della fidanzata -che in realtà non riesco a incolparla fino in fondo.- 


Oltre ad essere una piacevole lettura è anche una grande fonte di temi interessanti e attuali, che la scrittrice è riuscita a scrivere e descrivere molto bene. 
So che in molti non riescono a leggere il genere M/M ma mi sento di consigliare questa dolce storia a tutti, non è per nulla volgare nè scontata.



SABRINA









Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari