martedì 7 febbraio 2017

RECENSIONE "Vendetta d'amore" di ANNA GRIECO, IRENE GRAZZINI

Ciao readers, oggi Maddalena ci parla del romanzo storico di Anna Grieco e Irene Grazzini dal titolo Vendetta d'amore uscito qualche giorno fa. Ambientato nella Londra vittoriana tra etichette e pettegolezzi, Una storia d'amore da leggere tutta d'un fiato. Siete pronti ad innamorarvi del nono duca di Wellesley?



TITOLO: Vendetta d'amore
AUTRICE: Anna Grieco, Irene Grazzini
DATA D’USCITA: 2 Febbraio 2017
EDITORE: Leggereditore
GENERE: romanzo storico
NARRAZIONE: narratore esterno in terza persona
TARGET: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Elizabeth, contessa; Kenneth, umile stalliere.






SINOSSI

Londra, XVIII secolo.
La contessina Elizabeth Clarendon ha preso la sua decisione: rinuncerà agli agi del suo rango per fuggire insieme all’uomo che ama, Kenneth, anche se è solo un umile stalliere. Non ha fatto però i conti con il padre, uomo egoista e meschino, che minaccia di far uccidere l’innamorato. Per salvarlo, Elizabeth è costretta ad allontanarlo da sé con l’inganno, a costo di spezzargli il cuore.
Un anno dopo, Kenneth è diventato il nono duca di Wellesley e ha un solo pensiero: vendicarsi dell’umiliazione subita. Ma è davvero ciò che vuole? E allora perché l’unica cosa cui riesce a pensare sono quegli occhi di zaffiro capaci di accendergli il sangue nelle vene? Ed Elizabeth, ora che il suo amore è tornato, si ritrova nuovamente attanagliata tra sentimenti e obblighi, in una stretta che le imporrà una nuova scelta.
Ambientato tra gli splendori e le ombre della Londra vittoriana, un romance storico che terrà le lettrici con il fiato sospeso fino alla fine.

RECENSIONE

Era da tempo che non leggevo romanzi storici in quest'ultima settimana ho cercato di porne rimedio leggendone due di seguito e senza mai fermarmi. Storia ambientata nella Londra vittoriana che vede balli, feste, fronzoli ed etichette fare da cornice a tutto il romanzo. Al centro di questa cornice troviamo i due protagonisti tanto simili, quanto diversi.
Elizabeth Clarendon, figlia dell’arrogante conte Arthur Clarendon che, innamorata dell’umile stalliere Kenneth, decide di fuggire insieme all'amato, lasciando dietro di sé le ricchezze che il suo titolo nobiliare può offrire per correre tra le braccia del suo grande amore. Purtroppo il conte, venuto a conoscenza sull'imminente fuga, riesce a separare i due amati, lasciando un Kenneth morente tra le strade buie di Londra. La narrazione riprende a distanza di un anno da quell’incontro e le cose sono del tutto cambiate: Kenneth, che era soltanto un umile stalliere, diviene il nono duca di Wellesley assetato di vendetta per l’umiliazione subita dalla famiglia Clarendon.
Elizabeth non ha mai dimenticato Kenneth come Kenneth non ha mai smesso di amarla nonostante quel desiderio di vendetta che l'ha accompagnato durante questo periodo. Desidera umiliarla, farla sua, piegarla al proprio volere, dimenticandosi di dover fare i conti con quegli occhi zaffiro e quei capelli dal colore dei raggi del sole. Riusciranno a superare il passato per tornare ad amarsi come un anno prima?
Altro punto a favore di questo romanzo sono i protagonisti secondari che, con le loro storie e con i proprio amori, s’intrecciano tra di loro in maniera armonica e divertente.
Nulla è dato per scontato o trattato superficialmente. Ogni personaggio ha il finale che merita. Da un conte Arthur Clarendon: meschino, egoista, pronto a tutto per raggiungere il potere ( anche vendere la propria figlia), ad una Lady Clarendon, moglie del conte che, nonostante sia stata assente nella prima parte del libro, entra in scena movimentando tutta la storia. Oppure la migliore amica di Elizabeth: Justine Tremaine che, con il suo portamento e la sua lotta per i diritti femminili, riveste un ruolo chiave nella storia insieme al migliore amico di Kenneth: il visconte David Fitzgerald. Il loro stile limpido ci fa entrare subito nel vivo della storia, descrivendola talmente bene da sembrare di aver davvero vissuto in quel periodo. Non ti annoia mai e, pagina dopo pagina, gli avvenimenti si fanno talmente vivi ed elettrizzanti che tu non riesci a smettere di leggere, in attesa di quel lieto fine tanto desiderato quanto atteso. Libro consigliatissimo.

Maddalena

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari