mercoledì 1 febbraio 2017

RECENSIONE "Vuoi ballare con me?" di ROSITA ROMEO

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla di Vuoi ballare con me?, il romanzo breve dell'autrice Rosita Romeo uscito ad Ottobre scorso con la collana Youfeel Rizzoli in mood romantico. La storia di due coppie che inciampano nell'amore, quattro vite che si intrecciano e quattro personalità che vengono messe a dura prova dall'amore.


TITOLO: Vuoi ballare con me?
AUTORE: Rosita Romeo
DATA D’USCITA: 28 Ottobre 2016
EDITORE: Rizzoli
COLLANA: YouFeel
GENERE: romance
NARRAZIONE: pov maschile e pov femminile alternati in prima persona
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIE: Sofia, neolaureata in giurisprudenza; Jesper, broker italo-svedese; Giulia, manager italiana; Paul, amministratore delegato del gruppo finanziario svedese per cui lavora Jesper.




SINOSSI

L’unico modo per riprendersi, quando si cade, è tornare subito in pista.                                  
Sofia, neolaureata in giurisprudenza, è reduce da una cocente delusione d’amore con l’astro degli avvocati milanesi; Jesper, brillante broker italo-svedese, è in trasferta a Milano per dimenticare un amore sfortunato. Fin dal primo incontro tra i due scocca una scintilla d’intesa, ma entrambi sono restii a concedere di nuovo il loro cuore. E a soffrire ancora.
Paul Strindberg è l’amministratore delegato del gruppo finanziario svedese per il quale anche Jesper lavora. Giulia Fenis è una rampante manager italiana del gruppo. Entrambi algidi e dediti alla carriera saranno sorpresi dalla passione che cambierà completamente le loro vite.
Tra un giro di ex che tornano alla carica, agguerrite rivali, scandali finanziari, malintesi e risentimenti, riusciranno i nostri protagonisti ad abbassare le loro difese e a lasciarsi andare a nuove inaspettate emozioni?
Tutto può succedere quando in ballo c’è l’amore.



RECENSIONE

L'amore... un sentimento unico e profondo, sboccia come un fiore, cresce e si alimenta dell'anima.
L'amore è presente in ogni sua sfumatura, l'amore è forza che dà colore e senso alla vita, l'amore è un'unione profonda che lega due persone talmente diverse ma molto simili.
Sofia è una correttrice di testi giuridici di una importante casa editrice. È una donna determinata e indipendente che ama il suo lavoro e che a volte si ritrova in situazioni difficili da gestire. Delusa da una storia d'amore conclusa da pochi mesi, ha impiegato il suo tempo e le sue energie nel suo lavoro e ha cominciato a provare un senso di repulsione per la categoria maschile.
Jesper è un uomo con la testa sulla spalle. Italo-svedese di nascita ha una vita agiata e non gli è mai mancato nulla.
Seppur faticoso e stressante ha un lavoro da broker che lo appaga e donne che lo soddisfano. Ma gli manca il vero pezzo mancante della vita: una donna da amare.
Anch'egli uscito da poco da una relazione importante, successivamente si è abbandonato al piacere delle donne da una sola notte per placare i suoi bisogni carnali. Ma mai nessuna è riuscita ad entrare profondamente nel suo cuore.
Quando però Sofia e Jesper si incontrano per la prima volta, scatterà in loro qualcosa di imprevisto. Perché l'amore è inaspettato, imprevedibile, arriva quando me te lo aspetti.
Quando Jesper incontra Sofia viene attratto dalla sua personalità dolce ma graffiante; Sofia è al tempo stesso un cucciolo e una leonessa pronta a sferrare gli artigli.
Non è una delle tante donne prepotenti e prevaricatrici che ha incontrato nel suo mondo, a cui tutto gli è dovuto. No lei è umile, bella, intelligente, non sguazza nel lusso né nella povertà; è una donna di medio livello che impiega tutte le sue forze per lavorare e per portare avanti la sua vita.
Dall'altra parte attraverso il pov femminile viene raccontata la storia tra Giulia e Paul, due persone totalmente diverse da Jesper e Sofia. Giulia è una manager italiana altolocata, orgogliosa e altezzosa. E' una donna sola, a volte prepotente, crede che tutto le sia dovuto e riversa la sua frustrazione nel lavoro. Ma è proprio la sua corazza che le impedisce di amare, di soffrire e di lasciarsi andare. Paul invece è l'amministratore delegato della società in cui lavora Jesper.
E' un uomo tutto d'un pezzo, severo e impenetrabile. Viaggia per continui affari di lavoro e per svago si dedica alle feste di vita mondana dell'alta società. Scoprirete però che Paul ha un passato doloroso alle spalle che ha conseguito a spingerlo nel diventare nel presente una persona algida e impassibile. Giulia è incredibilmente attratta da Paul e dalla sua severità ma decide di diffidarsi.
Ciò che più ho apprezzato di questa storia è la capacità dell'autrice di farci vivere due storie d'amore contrastanti con quattro personalità diverse, quattro vite che vengono messe alla prova del sentimento universale. Inoltre l'autrice ci mostra come un sentimento appena sbocciato, agli esordi delle prime emozioni cresca lentamente e man mano si rafforzi in maggior misura fino a creare un legame indissolubile tra i protagonisti.
Se l'amore non arriva l'unica cosa sbagliata è chiedersi se ci manca qualcosa per piacere. Ogni donna è speciale a modo suo, unica e irripetibile ma al mondo ci saranno sempre persone che riusciranno a capirci più delle altre e improvvisamente arriverà quella persona giusta che ci farà battere il cuore e che ci donerà l'amore e affetto che ci sono sempre mancati.
Attraverso i protagonisti maschili l'autrice ci offre uno spaccato del mondo senza scrupoli degli affari, un mondo in continuo movimento che non si ferma davanti a niente e nessuno e che tenta di annientare tutti.
Un romanzo ben scritto, ben strutturato, con personaggi ben delineati e un'ambientazione originale che ci offre importanti conoscenze.

Raffaella

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari