venerdì 14 aprile 2017

RECENSIONE "Tutto in una notte" di SILVIA CASINI

Salve readers, oggi Raffaella vi parla di un thriller paranormale unico ed eccezionale che intreccia passato, presente e futuro, sogno e realtà: Tutto in una notte di Silvia Casini edito Libromania. Nella verdeggiante Irlanda nel bosco di Glen accade tutto in una notte, in un luogo oscuro e conturbante: tre cadaveri, tre morti inspiegabili e Maya, l'unica sopravvissuta. Ma perché dopo quel strano incidente comincia ad avere delle agghiaccianti, crude e realistiche visioni? Cosa celano? Cosa vogliono dirle?


TITOLO: Tutto in una notte
SERIE: no serie, autoconclusivo
AUTORE: Silvia Casini
DATA D’USCITA: 22 Novembre 2016
EDITORE: Libromania
GENERE: paranormal thriller
NARRAZIONE: pov in terza persona
AMBIENTAZIONE: New York, Irlanda
CATEGORIA: suspense
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Maya, ragazza che ha delle strane visioni; David, il ragazzo più affascinante della scuola che la aiuta a risolvere le sue visioni.

SCHEDA LIBRO QUI


SINOSSI


Maya si risveglia in una stanza d'ospedale. Non ricorda nulla di quello che le è successo nelle ore o nei giorni precedenti, ha perso completamente la cognizione del tempo e dello spazio. Non ricorda nulla neanche di quella maledetta notte e della gita nei dintorni di Sligo, Irlanda, durante la quale sono morti tutti i suoi compagni d’avventura. Per aiutarla a superare il trauma di quella notizia sconvolgente, i genitori decidono di farle cambiare vita trasferendosi a New York. Cosa è successo quella notte? Cosa significano quelle visioni incomprensibili? Perché il ricordo continua a perseguitarla anche a chilometri e a mesi di distanza?

RECENSIONE


Cercare a tutti i costi un motivo agli accadimenti che si susseguono nella nostra vita è improduttivo e tarpa le ali del nostro sviluppo. L'atteggiamento diffuso tra noi esseri umani consiste nel decifrare in tutto ciò che accade un significato nascosto, di interpretare ogni evento che ci accade assegnandoli una spiegazione legata alla realtà. Ma non tutto ciò che ci circonda può essere interpretato, non tutto ciò che ci accade può avere una spiegazione logica. Inseguiamo quella spiegazione, ci spingiamo oltre, siamo intimoriti ma al contempo affascinati da ciò. Ma c'è bisogno di ricordarci che non tutto può essere spiegato, le cose accadono ma a volte non conosciamo il perché. Ed è proprio questo ciò che succede a Maya, la protagonista di questa storia intrigante e affascinante e allo stesso tempo misteriosa e inquietante.
Accade tutto in una notte, nel bosco di Glen in Irlanda, in un luogo oscuro e conturbante: tre cadaveri, tre morti inspiegabili e Maya, la sola sopravvissuta.
Non si conosce la causa, nessuno può dare una spiegazione a ciò che è accaduto, ma dopo quell'incidente Maya non sarà più la stessa. Si ritrova in un letto di ospedale, sola, terrorizzata e ignara dall'accaduto, una realtà dura che stenta a riconoscere, nella sua mente comincia a farsi spazio il buio e delle terrorizzanti visioni che si impossessano delle sue notti insonni. Maya si ritrova a cercare una spiegazione a tutto ciò,  viaggia alla ricerca di prove, di ricordi che la riconducano a quella notte fatale che ha tolto la vita a tre cari amici, gli unici che avesse mai avuto. Come mai lei è stata l'unica a salvarsi? Che verità cela quell'inquietante casa da cui tutti restano lontani?
A distanza di pochi mesi per volere dei genitori, si trasferisce a New York. Pensano che allontanandola dal luogo del trauma vissuto possa giovare alla sua salute mentale.
Qui comincia una nuova vita, una nuova scuola ma perché quelle crude e realistiche visioni continuano a tormentarla? Cosa celano? Cosa vogliono dirle? La vita a New York non si rivela delle migliori, qui viene reputata una ragazza strana e solitaria, ma al contempo conoscere nuovi amici e nemici da cui stare alla larga.
E poi viene avvicinata da David, il ragazzo più affascinante della scuola. Maya comincia a chiedersi perché proprio lei, perché lui continui a proteggerla e ad invadere i suoi spazi personali.
Ma David sa riconoscere un'anima tormentata proprio come lui, sa leggere negli occhi di Maya l'inquietudine e il coraggio di combattere le ombre.
Insieme cercano di affrontare il buio, di portare alla luce momenti drammatici e di interferire con l'arcano cercando di interpretare i strani sogni e le terrorizzanti visioni. Riusciranno nel loro intento? Cosa scopriranno di tanto misterioso?
Questa storia non appartiene alla categoria dei soliti cliché narrati, è una storia unica e agghiacciante per certi versi. Non manca l'affetto e il romanticismo, i momenti di dolcezza e di paura. In fondo si sa che l'amore è sempre un tassello fondamentale che impreziosisce una storia.
Ho notato un utilizzo costante di figure retoriche  come ossimori, sinestesie e una gran quantità di similitudini che impreziosisce il testo rendendolo più superbo.
Silvia Casini cattura il lettore con il suo stile articolato e magistrale, sembra quasi di leggere una poesia in cui le parole danzano nell'aria sotto forma di vapore. I dettagli del paesaggio sono descritti alla perfezione come se il lettore fosse spettatore di quello spettacolo naturale che l'autrice vuole mostrarci attraverso quelle righe. Ho amato l'ambientazione nella magnifica e verdeggiante Irlanda, un Paese tutto da scoprire che cela tanti misteri e segreti da svelare.Un romanzo fondato sul mistero, sull'arcano che non saremo mai in grado di comprendere del tutto, un intreccio tra passato, presente e futuro, tra realtà e sogno. Lo stile adottato coinvolge il lettore dall'inizio fino al termine della storia, ogni tassello che pian piano viene svelato riconduce ad una verità, la verità per comprendere la missione da intraprendere.
Il finale inaspettato se da una parte chiarisce alcuni dubbi, dall'altra pone altri interrogativi lasciando in sospeso la storia. I miei migliori complimenti all'autrice!!

Raffaella


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari