domenica 18 giugno 2017

RECENSIONE "La legge di Murphy" di DANIELA SAVIOZZI

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla di La legge di Murphy, un romanzo ironico dalla penna di Daniela Saviozzi appartenente alla collana Youfeel Rizzoli. Valeria ha un sogno, vuole diventare un'attrice affermata e lavorare nel mondo del teatro. E' una donna frizzante, molte volte imbranata che fraintende molte situazioni, ma la cosa positiva che la caratterizza è il suo essere vispa e la sua forza nell'affrontare situazioni difficili. Le si presenta l'occasione inaspettata di poter partecipare ad un provino per aspiranti attori che Valeria desidera ardentemente superare. Ma lo scontro, nel vero senso della parola, con Claudio, attore e regista affermato nel panorama italiano metterà a dura prova la sua volontà e dovrà affrontare una serie di difficoltà che le si presentano e che le sbarrano la strada per il successo. Riuscirà ad inseguire il suo sogno?

TITOLO: La legge di Murphy
SERIE: autoconclusivo
AUTORE: Daniela Saviozzi
DATA D’USCITA: 27 Gennaio 2017
EDITORE: Rizzoli
COLLANA: Youfeel
GENERE: ironico
NARRAZIONEpov femminile in prima persona
AMBIENTAZIONE: Roma
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Valeria, attrice di teatro; Claudio, attore e regista del panorama italiano.



SINOSSI

Trasferitasi dalla Toscana a Roma per inseguire il sogno di una vita, Valeria coltiva la sua grande passione per la recitazione districandosi tra lavoretti stagionali, le soprese regalate da una coinquilina non proprio affidabile e l’amore segreto per Max, suo collega in gelateria. Pesante fardello della sua esistenza è il conflitto continuo con la legge di Murphy: nonostante tutto l’impegno possibile e la buona volontà, Valeria incappa sempre nel peggiore scenario possibile. E proprio quando la vita decide di concederle l’occasione di calcare un palcoscenico importante, le cose iniziano a rotolare lungo il pendio della sfortuna con imprevisti, situazioni imbarazzanti e intoppi di ogni sorta. L’incontro-scontro con il più grande nome del panorama teatrale romano darà il via a una serie di disavventure esilaranti in cui le scene del palco e quelle della vita reale si fonderanno in una miscela scoppiettante.
Un romanzo ironico, divertente, pungente ma anche dolce come un gelato alla crema.

RECENSIONE


Il romanzo di Daniela Saviozzi è alquanto spassoso ed esilarante, una lettura leggera e divertente costituita dalla compenetrazione fra realtà e finzione con qualche sfumatura di romanticismo.
Valeria ha un sogno, vuole diventare un'attrice affermata e lavorare nel mondo del teatro. E' una donna frizzante, molte volte imbranata che fraintende molte situazioni, ma la cosa positiva che la caratterizza è il suo essere vispa e la sua forza nell'affrontare situazioni difficili. Si districa tra lavoretti stagionali che le offrono uno stipendio per poter pagare l'affitto della casa che abita insieme alla sua coinquilina.
Da tempo è innamorata segretamente di Max, un ragazzo nonché collega che lavora con lei in una pasticceria.
Non ha il coraggio di dichiararsi e attende il momento giusto che lui si accorga di lei.
La sua vita sul basa sulla legge di Murphy: se qualcosa potrebbe andare storto, il peggio succederà senz’ altro.
Ed è proprio ciò che succede continuamente nella sua vita, sembra capitarle sempre il peggio ma alla fine riesce sempre ad uscirne sana e salva.
Le si presenta l'occasione inaspettata di poter partecipare ad un provino per aspiranti attori che Valeria desidera ardentemente superare. Si arma di pazienza e coraggio e di massimo impegno per cogliere l'occasione della sua vita.
Ma lo scontro, nel vero senso della parola, con Claudio, attore e regista affermato nel panorama italiano metterà a dura prova la sua volontà e dovrà affrontare una serie di difficoltà che le si presentano e che le sbarrano la strada per il successo. Ovviamente caparbia e imprevedibile Valeria è decisa a superare gli ostacoli e quegli occhi blu magnifici di Claudio che continuano a sfidarla e a metterla alla prova, faranno di tutto per abbatterla ma al contempo la sproneranno a non arrendersi e a infondersi quanta più audacia e fermezza possieda nel suo animo. 
Valeria con il suo carattere fiero e sempre allegro ci mostra il lato positivo della vita, ci sprona a non arrenderci e a dare sempre il massimo di se stessi in qualsiasi cosa si faccia.
L'autrice a suon di esilaranti spiritosaggini e frecciatine vuol trasmettere al lettore che non tutto il male viene per nuocere e che anche la più sfortunata creatura del mondo ha sempre diritto ad una possibilità per dimostrare il suo valore e la sua intraprendenza. Il parallelismo con la scena teatrale che si intreccia con la realtà è un momento importante da cui ha inizio tutta la storia, la spinta necessaria che darà vita allo scontro-avvicinamento dei due protagonisti.
La vicenda romantica è animato di ostacoli di ogni tipo, da incontri inaspettati alla gelosia fino a terminare con la soluzione dei controversi, narrata da un'autrice che sa essere spiritosa ed energica dall'inizio fino alla fine.
I protagonisti sono ben caratterizzati, entrambi spiritosi che non esitano a sfidarsi e a non arrendersi. Ma si sa che l'amore è una sfida continua, contro se stessi e contro il mondo intero, è una specie di spedizione, rischiosa, in luoghi inesplorati di cui si intuiscono i pericoli prima ancora di partire. Non è un punto fermo, ma un insieme vivo, movimentato; anche se c'è armonia o conflitto, gioia o tristezza, è d’importanza secondaria dinnanzi alla realtà fondamentale che due persone sentono se stesse nell’essenza della loro esistenza, che sono un unico essere essendo un unico con se stesse, anziché sfuggire se stesse.
Un esordio divertente e dolce con la voglia dell'autrice di mettersi in gioco , di mescolare le carte del destino dei due protagonisti e di soffermarsi su temi che affrontiamo ogni giorno e che in qualche modo ci aiutano ad andare avanti e a non arrenderci mai. Una storia sulle seconde possibilità che la vita ci offre e che dobbiamo cogliere al volo!

Raffaella

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari