domenica 18 giugno 2017

RECENSIONE "Suite 703" - #2 The Sinner di L.F. KORALINE

Ciao readers, oggi Angela vi parla di Suite 703, secondo capitolo della trilogia The Sinner dalla penna erotica e impetuosa di L.F. Koraline, edito Newton Compton.
Siamo al secondo capitolo di questa storia emozionante e travolgente. Eden riuscirà a scoprire molte cose del suo Mr Meraviglia. Nella loro vita però entrerà un uragano che sembra voler spazzare via ogni cosa, riusciranno Eden e Damon a mantenersi saldi l’uno all’atra in questa folle tempesta?

TITOLO: Suite 703
SERIE: #2 The sinner
AUTORE: L.F. Koraline
DATA D’USCITA: 31 Marzo 2017
EDITORE: Newton Compton
GENERE: erotic romance
NARRAZIONE: pov femminile in prima persona
AMBIENTAZIONE: Roma, New York
CATEGORIA: BDSM, suspense
FINALE: si cliffhanger
COPPIA: Eden, studentessa di veterinaria; Damon, miliardario che acquisisce l'azienda del padre di Eden.

SCHEDA SERIE QUI



SINOSSI

Eden sta per realizzare uno dei suoi più grandi sogni: partire per New York insieme all’uomo di cui è perdutamente innamorata. Mr Damon Blake è al suo fianco e non c’è nient’altro che lei desideri. Ma proprio in aeroporto, di fronte all’entusiasmo della ragazza, Damon si lascia andare, inaspettatamente, a una confessione che getterà la dolce Eden nel panico. E lei sarà a quel punto obbligata a scegliere: accompagnarlo e scoprire tutti i segreti che le ha nascosto o andarsene e dimenticarlo.

RECENSIONE


Prima di partire con la recensione, vorrei fare una premessa e ricordare che “Suite 703” è il seguito di “703 ragioni per dire sì” quindi se non avete letto il primo, vi consiglio di non leggere questa recensione.

Siamo arrivati alla seconda parte di questa storia, Eden è felicissima di partire per New York, uno dei suoi sogni nel cassetto è sempre stato quello di visitare questa enorme citta, la Grande Mela di cui parla tutto il mondo e di vivere tutta la magia che la circonda. Ma proprio prima di salire sull’aereo Damon le svela uno dei suoi tanti segreti.
Per Eden è un shock ed è cosi che rifiuta di accompagnarlo in quel viaggio decidendo di rimanere a Roma e di andare ad abitare insieme all’avvocato Manera, che per lei è quasi come un padre.
Però ormai abbiamo imparato a conoscere questi due personaggi: Damon non mollerà la presa su Eden ora che sa di essere vicino a quello per cui ha sempre anelato e così torna da lei cercando di convincerla a partire per New York, ricordandole sempre che il loro patto di mefisto non è ancora concluso e che la loro attrazione fisica e mentale si fa sempre più forte. Sergio per convincerla a rimanere a Roma e a rimanere lontana da Damon, le svela che lui e Mr Blake si erano già conosciuti tempo prima e pare che lui voglia qualcosa da Eden. Ma purtroppo l’avvocato non le svela più di tanto e proprio in quel momento arriva Damon che irrompe nella casa di Manera e porta via Eden.
A questo punto Eden decide di fare il gioco di Damon ed è convinta ad andare fino in fondo a questa storia. Una storia che ha iniziato a far parte della sua vita e per quest’uomo pieno di difetti e misteri che è già entrato nel suo cuore.
Finalmente Eden arriva a New York ed è molto entusiasta come una bambina davanti ad un regalo tutto da scartare e da riscoprire. Ma le cose si fanno più ardue del previsto e tutto si complica, alcuni misteri le verranno svelati, altri non le saranno rivelati; tra lei e Damon entra un uragano difficile da placare e calmare. In più entrano nuove persone nella vita di Eden, le quali avranno un ruolo importante in tutta questa storia intricata. Verso la fine di questo capitolo, Damon ammetterà che Eden è più importante di ciò che credeva inizialmente, le confesserà che da quando lei è entrata a far parte della sua vita lui è cambiato, anche se in principio non voleva ammetterlo a se stesso. Per Eden però è tardi, non riesce a credergli totalmente, ha conosciuto l’altra parte della maschera di Damon e non vuole proprio avere a che fare con lui, mai più. Il finale però e a dir poco, agghiacciante.
Suite 703 conferma la bravura di L.F. Koraline nel raccontare storie usando una propria tecnica con la quale è riuscita a conquistare molte lettrici, tra cui anche me.
In questo seguito ci sono stati vari tira e molla tra Eden e Damon, che un po’ mi hanno destabilizzata.
Mr Meraviglia è una persona tanto complicata e comprenderlo è altrettanto difficile, soprattutto perché di sé non vuole parlare, il suo passato è ancora un tabù e nonostante abbia svelato molto a Eden, ci sono ancora tantissime cosa da scoprire. La lettura è scorrevole, come dicevo Koraline non si smentisce, sa tenere viva l’attenzione, anche quando si pensa di essere arrivati a sciogliere i nodi, lei ti sorprende con qualcosa in più facendoti riavvolgere tutto e ripartire da capo per arrivare alla fine. Ho trovato un po’ eccessive le scene di sesso, alcune le avrei proprio evitate e poi una parte mi ha ricordato per alcune cose e scene il film con Tom Cruise e Nicole Kidman: “Eyes Wide Shut”, ma nonostante ciò questo libro è tutto da divorare, anche perché ci sono ancora altre domande che necessitano di risposta: sarà vero quello che ci svela l’autrice in questo finale? Che ne sarà di Eden e Damon? Riuscirà Eden a liberare il suo amato dalle grinfie dell’Inferno? Riusciremo a scoprire tutte le carte che Koraline ci ha messo davanti con tanta maestria? Bhe basta aspettare fino a settembre! Fortunatamente non manca molto!

Angela



1 commento:

  1. Grazie mille per questa bella recensione. Spero che il finale di questa complicata storia posso soddisfare le aspettative dei lettori.
    L. F. K.

    RispondiElimina

Post più popolari