venerdì 8 settembre 2017

RECENSIONE "Una scrittrice troppo bugiarda" - #1 Too much series di EVELINE DURAND

Ciao readers, oggi Raffaella vi parla di Una scrittrice troppo bugiarda, il primo volume della serie chick-lit Too much di Eveline Durand, pubblicato due giorni fa con la collana Vega della Delrai Edizioni. Patricia Clayton sogna di diventare una scrittrice affermata e di farsi apprezzare per i suoi scritti rosa. Ma aimè la strada per farsi notare ed arrivare al successo è più complicata del previsto. Proprio quando sta per perdere le speranze, sottrae per ripicca i diari segreti della zia Brie che contengono le piccanti avventure romantiche e le prodezze erotiche del passato della cara zia. Inaspettato è il ritorno nella sua vita di Samuel Fenwick, l'uomo appartenente alla famiglia più facoltosa del paese e sua vecchia fiamma adolescenziale. Ma l'incontro con l'affascinante Sam non è del tutto casuale. Tra la stesura della storia, gli incontri bollenti e la guerra ad armi pari con Sam Pat dovrà sfoderare le unghie e compiere delle scelte.

TITOLO: Una scrittrice troppo bugiarda
SERIE: #1 Too much series, autoconclusivo
AUTORE: Eveline Durand
DATA D’USCITA: 6 Settembre 2017
EDITOREDelrai Edizioni
GENERE: chick-lit, romance
NARRAZIONE: pov femminile in prima persona
AMBIENTAZIONE: Meltherby, contea dello Yorkshire (Inghilterra)
CATEGORIA: seconde possibilità, amore/odio
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Patricia Clayton, ragazza che desidera diventare scrittrice; Samuel Fenwick, ex fiamma adolescenziale di Patricia.



TRAMA

Patricia ha un sogno: quello di diventare scrittrice. Ma la strada per arrivare al successo non è poi così semplice. Tutti sembrano amare le storie piccanti e lei non è capace di scrivere scene spinte. Capitano a fagiolo, quindi, i diari della zia Brie, erotici e romantici al punto giusto, da cui trarre ispirazione. 
Il ritorno di Samuel Fenwick nella sua vita, però, le fa capire che l’erotismo non è soltanto una favola da mettere per iscritto sul suo blog, ma è un desiderio che arde sottopelle e che brucia dentro fino a farle fare scelte azzardate e senza logica. 
Una notte ancora, solo una, con un uomo ricco che le ha rubato il cuore da ragazza. Sembra volerlo anche lui, mentre lo sguardo le accarezza il corpo e le dice che non ha dimenticato. Pat non sa cosa fare, ma una cosa è certa: un uomo come Sam non può essere soltanto un’avventura, perché per lei Samuel è ancora il ragazzo sorridente e romantico che l’ha fatta sognare al faro, non l’uomo ricco e snob della famiglia che spadroneggia in paese.

RECENSIONE



Patricia Clayton è una giovane ragazza forte e determinata, conduce una vita piuttosto semplice tra lavoro, famiglia e blog nella piccola cittadina Meltherby della contea dello Yorkshire, in Inghilterra. Da tempo sogna di diventare una scrittrice affermata e di farsi apprezzare per i suoi scritti rosa. Ma aimè la strada per farsi notare ed arrivare al successo è più complicata del previsto. Proprio quando sta per perdere le speranze, sottrae per ripicca i diari segreti della zia Brie, una donna enigmatica e custode di intimi segreti. I suddetti diari contengono le piccanti avventure romantiche e le prodezze erotiche del passato della cara zietta. Stimolata da quello stile intenso e lascivo, Pat decide di pubblicare i diari in una storia rielaborata sul suo blog.
Inaspettato è il ritorno nella sua vita di Samuel Fenwick, l'uomo appartenente alla famiglia più facoltosa del paese e sua vecchia fiamma adolescenziale. Quello stesso ragazzo che un tempo le aveva spezzato un cuore, si è trasformato in un uomo affascinante dal corpo peccaminoso e dallo sguardo ammaliante. Tra i due si riaccende una passione infuocata, un desiderio primordiale che la fa ardere e la rende dipendente dal corpo e dalle mani vellutate di Sam. Solo una notte di passione per dimenticare il mondo e lasciarsi andare alla voluttà. Ma l'incontro con l'affascinante Sam non è del tutto casuale. Tra la stesura della storia, i successivi incontri bollenti e la guerra ad armi pari con Sam, Pat dovrà sfoderare le unghie e compiere delle scelte. Perché non c'è piacere più dolce nel farsi desiderare e perdersi nei profondi abissi dell'amore.
Una scrittrice troppo bugiarda è un romanzo dolce e frizzante, con un pizzico di sarcasmo e ironia. Con esso scopriamo che la vita quotidiana della protagonista è abbastanza noiosa e monotona e il ritrovamento di quei diari segreti rappresentano il rinnovamento  che aspettava da tempo e l'incentivo per trovare la sua strada.
Ad intervenire nel suo rinnovamento arriva Sam che con la seduzione e i suoi modi enigmatici la depista e le mostra il lato piccante dell'amore. Sam è la conseguenza, è l'antitetico e il desiderio proibito di Pat. Attrazione e desiderio intenso spicca nei loro incontri, ma la passione smaniosa li sopraffa conducendoli in un limbo pericoloso. Un rapporto conflittuale che si basa sull'insistenza, sull'ironia e sull'attrazione fisica, sulla passione che persuade i protagonisti ad ogni sguardo e ad ogni contatto fisico.
Pagina dopo pagina, riga dopo riga vediamo questa passione germogliare, diventare sempre più inflessibile, più pericolosa e persuasiva fino a trasformarsi in un amore ardente e istintivo. Non manca il linguaggio sfrenato e scurrile che accompagna i nostri personaggi nei loro disaccordi e nella loro nascente problematica storia d'amore.
Lo scambio di battute pungenti, piene di sarcasmo e di ironia allietano la lettura. Emozionante e sensuale con un pizzico di ironia che rende la storia coinvolgente e piccante.
Lo stile conciso e acutamente costruito permette al lettore di entrare totalmente nella storia. Efficace, semplice e coinvolgente. Le descrizioni sono molto accurate, gli ambienti e i protagonisti sono curati nei dettagli e l'accento va posto alle sensazioni e alle emozioni dei protagonisti.
Lasciatevi travolgere dalla sensuale storia romantica di Patricia e Samuel, una storia sul sottile confine fra odio e amore e sulle seconde occasioni della vita.

Raffaella


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari