sabato 21 ottobre 2017

RECENSIONE "Un rifugio in gabbia" di TEMPESTE O'RILEY

Buongiorno carissimi, oggi Sabrina ci parla di Un rifugio in gabbia, un m/m un po’ particolare dalla penna di Tempeste O'Riley, edito Dreamspinner Press. Kaden è un chirurgo dentale che vive su una sedia a rotelle a causa di un attacco omofobo subìto anni prima. Non prova più niente, non sente più niente da quando gli hanno tolto l’uso delle gambe. L’arrivo di Deacon sconvolge tutto, un uomo che vede oltre le ruote. Può esserci una redenzione per Kaden? Può esserci la felicità dietro tutte quelle nubi?

un rifugio in gabbia tempeste o'riley
TITOLO: Un rifugio in gabbia
TITOLO ORIGINALE: Caged Sanctuary 
SERIE: autoconclusivo

AUTORE: Tempeste O'Riley
DATA DI PUBBLICAZIONE: 25 Luglio 2017
EDITORE: Dreamspinner Press
GENERE: contemporaneo m/m
NARRAZIONE: pov alternati in prima persona
AMBIENTAZIONE: America
CATEGORIA: D/s, seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Kaden Thorn, chirurgo dentale confinato su una sedia a rotelle; Deacon James, architetto e Dom. 




TRAMA

Kaden Thorn, un chirurgo dentale con una vita tranquilla, non crede che troverà l’amore che tanto desidera. Un attacco omofobo gli è costato l’uso delle gambe, confinandolo su una sedia a rotelle. Ha perso la speranza di incontrare un Dom, o anche solo un compagno con preferenze più convenzionali, che lo ami. Quando la sua migliore amica lo costringe a partecipare a una cena, l’ultima cosa che si aspetta è di conoscere un Dom determinato che riesce a vedere al di là della sua carrozzina.

Deacon James è un architetto e un Dom esigente, ma ha passato gli ultimi due anni senza un sottomesso o un compagno. Quando un suo impiegato lo invita a una cena per conoscere la fidanzata, Deacon fiuta una trappola, ma accetta comunque. Si vanta di essere bravo a giudicare le persone, e quando incontra il giovane dentista, vede oltre la sua disabilità e trova un adorabile sottomesso che suscita in lui qualcosa di più di un semplice interesse.

I demoni e le paure che perseguitano Kade costituiscono per Deacon una sfida a usare tutto quello che ha imparato come Dom per guadagnare la sua fiducia e la sua sottomissione. Ma Deacon è determinato e combatterà per avere Kade al suo fianco e ai suoi piedi.

RECENSIONE

Buongiorno readers, oggi voglio parlarvi di Un rifugio in gabbia, la storia tra un ragazzo seduto su una sedia a rotelle e un uomo che vede oltre quelle maledette ruote.
un rifugio in gabbia tempeste o'riley
Kaden, chirurgo dentale, è costretto sulla sedia a rotelle a causa di un episodio omofobo che non ha avuto grandi conseguenze solo a livello fisico ma anche mentale. Infatti da quando è successo quell’ episodio Kaden si è chiuso in se stesso, cerca di andare avanti senza pensare che tutti si soffermano sulla sua disabilità, che lo limita non solo nel mondo del lavoro ma anche intimamente. Quando la sua segretaria è migliore amica lo invita e cena a casa sua, il chirurgo fiuta qualcosa che non va. La sua amica è solita creargli incontri romantici che finiscono sempre con un grande imbarazzo. Questa volta però qualcosa è diverso. Deacon è un architetto e un Dom. Quando ad una cena incontra Kaden qualcosa gli dice che potrebbe essere un Sub interessante. Kaden non è un sub da molto molto tempo, dai tempi in cui andava in un club dove Dom e Sub si incontravano e si concedevano senza legami.
un rifugio in gabbia tempeste o'riley
È un libro dalle sfumature forti, con una morale profonda è piena di significato. Molte volte non andiamo oltre alla disabilità di qualcuno, senza renderci conto che una persona non è ‘debole’ solo perché ha un problema visibile, ma è più forte perché riesce ogni giorno a conviverci e andare oltre. Deacon ci insegna come guardare oltre. La passione e il rispetto, L’ amore e la gelosia si mescolano in questa lettura meravigliosa. Adoro i libri mm e questo libro è solo un’ altra conferma di questo genere favoloso. La scrittura è veloce e piacevole. Le scene hot sono presenti e sono molto molto calde. Non mi resta che lasciare a voi il giudizio. 

Sabrina


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari