domenica 8 luglio 2018

RECENSIONE "In fuga: amore dagli abissi" di Eva Fairwald

Buongiorno lettori, oggi Raffaella ci parla di In fuga: amore dagli abissi, il nuovo romanzo paranormal romance di Eva Fairwald. La protagonista Amanda dopo un incidente automobilistico, si risveglia incredula nelle sembianze di una sirena, prigioniera in un laboratorio segreto. La fuga da quel posto le permette di conoscere due fratelli, Leonardo e Cesare che la aiuteranno in una corsa contro il tempo a scoprire la verità. E forse uno dei due fratelli diventerà l'amore della sua vita. 


TITOLO: In fuga: amore dagli abissi
SERIE: no serie, autoconclusivo
AUTORE: Eva Fairwald
DATA D’USCITA: 22 Giugno 2018
EDITORE: self publishing
GENERE: paranormal romance
NARRAZIONE: pov femminile in terza persona
AMBIENTAZIONE: Italia
CATEGORIA: mistero, suspense
FINALE: no cliffhanger
PROTAGONISTA: Amanda, donna che ha un incidente e si risveglia sirena.





TRAMA

Un incidente, una scogliera e poi il buio assoluto: Amanda è viva o morta? La risposta è incerta, qualcosa in lei è cambiato per sempre e la verità è dolorosa. Qualcuno pensa di poter giocare con la sua vita, di piegarla ai propri scopi e di usarla, ma lei non si arrende e scappare è l'unica via.
La speranza porta il nome di Cesare e Leonardo, due fratelli che si scontrano con una realtà incredibile quando Amanda piomba sul loro cammino.
L'amore della donna senza passato sarà abbastanza forte da vincere le paure di un uomo in lotta contro se stesso? La felicità sembra dietro l'angolo, ma le profondità marine reclamano ciò che hanno perso e la conquista della salvezza ha un prezzo. Innamorati insieme ad Amanda, lasciati cullare dalla dolcezza della risacca alla scoperta del destino di un amore portato dal mare.

RECENSIONE


in fuga amore dagli abissi eva fairwald
Anche voi siete affascinati della figura mitica della sirena che da sempre intriga l’uomo e i marinai che navigano il mare? E quante volte avete letto favole che hanno come protagonista una sirena? Il romanzo di Eva Fairwald ci porta nel pieno di una corsa contro il tempo nelle profondità marine, per vivere una storia di avventura e azione con le sirene. Dopo essere rimasta vittima di un incidente automobilistico, Amanda si risveglia incredula nelle sembianze di una sirena, prigioniera di un laboratorio segreto e di uomini senza scrupoli. Amanda capisce che l'animo umano è subdolo e crudele, che non può fidarsi di nessuno se non di se stessa e che deve contare sulle sue forze. Non vuole trascorrere la sua vita lì dentro, non vuole essere prigioniera e così coglie l'occasione giusta per scappare da quel posto. Lungo il cammino incontra Leonardo e Cesare, due fratelli l’uno l’opposto dell’altro, che inizialmente increduli di fronte alla realtà della sua condizione di sirena, la aiuteranno in una corsa contro il tempo a far luce sulle sue nuove sembianze.
in fuga amore dagli abissi eva fairwald
La vicinanza e il stretto contatto con uno dei due fratelli susciterà in lei sentimenti contrastanti, spingendola a scavare nella sua parte umana e a fare i conti con le emozioni, ma anche con la rabbia di essere diventata sirena e con le avversità che deve affrontare. Amanda mi ha incantato fin dall’inizio. Non è una di quelle protagoniste che aspettano di essere salvate. No, Amanda è un’eroina che si salva da sola, rischia seguendo l’istinto e cerca di proteggere le persone a cui tiene. Deve imparare a capire il suo nuovo corpo, le sue abilità e deve fare i conti con il passato e i frammenti di ricordi che le rimangono della vita umana precedente. Deve imparare a fidarsi e a riporre la sua vita nelle mani di altri. I fratelli Leonardo e Cesare saranno in qualche modo la sua àncora di salvezza. Leonardo e Cesare sono due personaggi opposti. Mentre Cesare è gentile, generoso e delicato, Leonardo è contraddittorio, mantiene sempre il controllo, coniuga la freddezza e senso di protezione ed è maledettamente bravo in quello che fa. E indovinate chi mi ha conquistata di più? Siete curiosi eh? Posso solo dirvi che è lo stesso fratello di cui si innamora Amanda. Ammetto che la storia mi ha affascinato per la sua originalità e per i continui colpi di scena. Lo stile dinamico e incalzante trascina il lettore all’interno della storia, dove peripezie e rivelazioni si susseguono in un continuo di suspense e azione.
in fuga amore dagli abissi eva fairwald
Ahimè però ho trovato un po’ scarsa la caratterizzazione dei personaggi così come i luoghi e i paesaggi e il finale è a mio parere troppo affrettato. A mio parere rimangono ancora alcuni punti interrogativi da risolvere. La componente suspense è adrenalinica ed è l’elemento su cui si basa l’intera storia. I personaggi secondari sono fondamentali perché influenzano lo sviluppo della storia e conferiscono pericoli al romanzo. Posso dire infine che il romanzo mi ha conquistato per la figura della sirena che da sempre mi affascina, per la suspense che ha trasmesso pagina dopo pagina, per il mistero che racchiude e per i colpi di scena che mi hanno colto alla sprovvista. Se siete amanti del mito delle sirene, se siete amanti della suspense unita ad una vena romantica, vi consiglio di leggere questo romanzo!

Raffaella




Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari