venerdì 5 maggio 2017

RECENSIONE "Dark man" - #1 Serie Falco di ANISA GJIKDHIMA

Ciao readers, oggi Angela vi parla di Dark man, il primo volume della Serie Falco di Anisa Gjikdhima.
Nella caotica capitale dell’affascinante Cuba si svolge la storia di Valentine Harper, una donna in cerca di vendetta e di Carlos Gardosa, capo di un impero e trafficante di pietre preziose. Venite a conoscere la loro passione travolgente, il loro tormento, la loro felicità, ma soprattutto il loro inferno personale.


TITOLO: Dark man
SERIE: #1 Serie Falco
AUTORE: Anisa Gjikdhima
DATA D’USCITA: 29 Aprile 2017
EDITORE: self publishing
GENERE: dark romance
NARRAZIONE: pov maschile e femminile alternati in prima persona
AMBIENTAZIONE: L'Avana (Cuba)
CATEGORIA: amore/odio
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Valentine, donna in cerca di vendetta; Carlos, trafficante di pietre preziose e capo di un impero.

SCHEDA SERIE QUI




SINOSSI

Si dice che anche il diavolo tema l’ira di una donna, ma non Carlos. Valentine Harper, scenderà a patti con il diablo pur di raggiungere il suo scopo. Dovrà fare i conti con la personalità contorta dell’uomo e accontentarlo finché lui ne avrà voglia.
Inizia così un gioco pericoloso, dove non ci sono vincitori e vinti.
Due mondi malati che si annientano lentamente fino all’ultimo respiro. Solo un folle può rimanere sapendo che sarà la sua fine e loro sono entrambi folli.
«Una volta entrati nella mia vita, esiste solo un modo per uscirne…la morte.»

RECENSIONE



Quando ti portano via le persone che ami più della tua stessa vita ti rimangono poche cose da fare: annientarti, continuare la tua vita vivendo col dolore oppure esigere la vendetta.

“A volte non ci rendiamo conto di quello che abbiamo
finché non perdiamo tutto.”

Valentine Harper ha ventotto anni, un fisico invidiabile, capelli biondi e due begli occhi. La sua vita era perfetta prima che qualcuno non le portasse via le due persone a lei più care. Fin da subito ha cercato vendetta. Quel male che ha dentro le ha lacerato il cuore nel profondo; si è allenata duramente per tre anni ed è pronta a uccidere Carlos Gardosa.
Carlos Gardosa è un uomo che non passa inosservato, ha tatuaggi su gran parte del busto e delle braccia, la pelle scura come si addice ad un cubano e due profondi occhi azzurri. È il capo di un impero costruito su attività illegali ed è un trafficante di pietre preziose. Carlos è il demonio in persona, ha un forte carattere che si è solidificato durante la sua vita assai ardua, ha subito ogni torto o dolore che gli hanno distrutto l’anima, non si lascia ingannare da nessuno, benché meno da una donna.

«Non ho finito con te,
voglio portarti nel mio letto stanotte,
domani e finché non sarò sazio di te.»

Esplode subito l’attrazione fisica tra i due e Carlos la possiede selvaggiamente, tanto che a volte diventa aggressivo. Valentine però è disposta a tutto pur di ottenere la sua rivalsa. Lei ha un piano da seguire, farà tutto ciò che vuole lui, consegnerà i carichi che lui le assegnerà e nel frattempo gli riscalderà il letto, ma non sempre i piani hanno l’esito previsto. Valentine verrà catapulta nel mondo di Gardosa e ne rimarrà talmente affascinata che vorrà conoscere di più non solo ciò che lo circonda ma anche lui, la persona che ha nelle mani tutto quel potere; lo stesso vale per Carlos, il quale non si era mai lasciato andare con nessuna donna prima di lei, a nessuno ha confidato i suoi segreti più oscuri e dolorosi.
L’inizio di questa storia è molto brusco e mi ha spinta subito nel mondo di Valentine, una donna che sa il fatto suo, con una corazza che si è costruita per combattere. Possiede l’orgoglio femminile di una donna che si dimostra forte e aggressiva, nonostante il male che si porta dentro.
Carlos invece è un uomo che ti cattura con le molte sfaccettature positive e negative, ma è stato anche un bambino che ha vissuto la malvagità delle persone sulla propria pelle ed è comprensibile il suo modo di essere.

«Le cicatrici restano, i ricordi altrettanto,
ma tu puoi dimostrare che niente ti può distruggere.
Hai due scelte.
Lasci che la tua vita finisca per mano di qualcun altro oppure,
decidi di viverla al massimo facendola rimpiangere a chi ha provato a distruggerti. Perché alla fine, quando un giorno la tua vita giungerà al termine come prevede il processo della vita,
devi poter dire di aver vissuto veramente
e morire in pace con te stesso.»

È stata una lettura piacevole, l’autrice ha avuto un’idea originale, ma manca ancora qualcosa: avrei evitato alcune scene di sesso e avrei aggiunto dei dettagli che magari sarebbero potuti sembrare insignificanti, ma che in realtà avrebbero aiutato maggiormente a vivere la storia.
Se volete leggere di un odio che diventa amore, di una passione che sconvolge i protagonisti, di come il passato possa influenzare negativamente e di come si possa essere felici al di là del dolore, allora questa è la storia che fa al caso vostro!

Angela


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari