giovedì 9 agosto 2018

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Mai e poi mai" di Penelope Douglas

Buongiorno lettori, Sabrina ci parla in anteprima di Mai e poi mai, la novella 4.5 della serie Fall Away di Penelope Douglas uscito oggi con la Newton Compton. Incontreremo Quinn, una bella ragazza cresciuta, che ha tanta voglia di spiccare il volo. Vi sono mancati Juliet, Jaxon, Jared, Tate e tutti gli altri? A Sabrina troppo! Ma non perdiamoci in chiacchiere… 


TITOLO: Mai e poi mai
TITOLO ORIGINALE: Next to Never
SERIE: #4.5 The Fall Away series
AUTORE: Penelope Douglas
DATA D’USCITA: 9 Agosto 2018
EDITORE: Newton Compton
GENERE: rosa contemporaneo
NARRAZIONE: pov femminile in prima persona
AMBIENTAZIONE: Chicago
FINALE: no cliffhanger
PROTAGONISTA: Quinn, figlia di Kate e Jason.

SERIE COMPLETA QUI




TRAMA

Quinn Caruthers ha parecchi problemi. Per la verità, tutti riconducibili a suo padre Jason e ai suoi tre fratelli, Jared, Madoc e Jaxon. Da sempre oppressa dal controllo degli uomini della sua famiglia, per Quinn è stato sempre impossibile spiegare finalmente le sue ali, senza che si intromettessero. Specialmente per quanto riguarda i ragazzi. Ma lei ha occhi solo per un amico di famiglia, di parecchi anni più grande, pur sapendo che la cosa potrebbe scatenare una catastrofe. Lucas Morrow è un uomo affascinante, raffinato e sicuro di sé in fatto di donne. Conoscendo i suoi fratelli, farebbe molto meglio a dimenticarlo. Anche perché sono anni che Lucas non fa ritorno in città. Quando Quinn riceve un pacco misterioso che contiene una verità in grado di sconvolgere la sua vita, sarà messa davanti a una scelta: continuare ad agire secondo il volere degli altri, o combattere per ciò che desidera veramente.

RECENSIONE

Buongiorno readers, oggi voglio parlarvi del nuovo libro di Penelope Douglas, ‘Mai e poi mai’. Penso che ormai tutti sappiate il mio amore per questa autrice, ho letto tutti i libri, comprato tutti i cartacei e ho anche i digitali. La Douglas è una regina e anche questa volta mi ha regalato qualche ora di felicità perché tutto quello che leggo di suo mi rende felice. È una garanzia. C’è da dire però, che la trama inganna. Ma la perdono perché è lei. La storia parla di Quinn, figlia di Jason e Kate (madre di Jared) che finalmente spicca il volo, togliendosi il guscio protettivo della sua famiglia e facendo le sue esperienze. Esperienze che si chiamano Lucas. Chi si ricorda di Lucas? Il bambino a cui Madoc faceva compagnia quando aveva nove anni. Ora è cresciuto e da lui mi aspetto grandi cose. Solo che Lucas nel libro si vede solo nell’epilogo, ma ora vi spiego meglio.
Il libro inizia con Quinn e i suoi fratelli i quali cercano sempre di proteggerla anche a costo di metterla in imbarazzo. Quinn è una ragazza che ormai vuole diventare donna, fare le sue esperienze, non essere sempre legata è controllata dai suoi familiari. Nel libro ritroviamo tutti i personaggi dei libri precedenti. Per me è stata una gioia immensa ritrovare Juliet e Jaxon, Tate e Jared. Sono parte del mio passato, parte di giornate a ridere e arrabbiarmi con loro. Mi sento parte del gruppo, ormai. Un giorno a Quinn arriva un pacco con dentro un libro. Un libro diverso dagli altri. Un libro che parla della storia dei suoi genitori, come si sono conosciuti e tutti i retroscena. Nei libri precedenti abbiamo avuto un assaggio di quello che è successo tra Jason (padre di Madoc) e Kate (madre di Jared). In questo libro, ed è qui che la trama non è coerente, c’è un libro nel libro. Attraverso la lettura di Quinn conosciamo anche la storia dei suoi genitori. Non è concentrato su Quinn e Lucas ma la Douglas si è concentrata su Jason e Kate. Quinn non vede nemmeno Lucas, che è fuori città e entra in scena sono all’ultimo capitolo, cosa che mi fa pensare che questo sia solo il loro prologo. Ci sarà un altro libro (e questo mi rende immensamente felice).
Quinn cercherà chi ha scritto il libro sui suoi genitori e capirà che deve spiccare il volo, come è successo a tutti i suoi fratelli prima di lei. La storia tra Jason e Kate un po’ già la conosciamo ma in questo libro capiremo appieno Kate (che io ho criticato pesantemente nei scorsi libri) e vedremo la profonda storia d’ amore che lega lei a Jason. Devo ammettere che mi sono piaciuti molto, due ragazzi che si incontrano quando le loro vite stanno cadendo a pezzi con due figli che devono crescere. Jason è sposato quando incontra Kate, un matrimonio ormai fallito. Il libro è scritto molto bene, si capisce sempre quando c’è Quinn o quando Quinn legge e quindi il libro si concentra su altri personaggi. La Douglas è stata in grado di scrivere il libro nel libro, magnifico. Ora però, cara Penelope Douglas, voglio leggere di Quinn e Lucas e conoscere meglio questo bel ragazzone. Ci sarà da divertirsi.

Sabrina



Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari